Bari stangato: 4 turni a Sabelli, 3 a Galano e Brienza, 2 a Gyomber

Commenti()
Getty
Mano pesante del giudice sportivo sui 'galletti' dopo Cittadella-Bari: 4 giornate a Sabelli, 3 a Galano (prova TV) e Brienza, 2 a Gyomber.

Oltre alla cocente delusione per l'uscita di scena dai playoff di Serie B, il Bari deve fare i conti anche con la mano pesante del giudice sportivo che commina ben 4 squalifiche dopo il match col Cittadella.

Quattro giornate a Stefano Sabelli, 3 a Cristian Galano e Franco Brienza, 2 a Norbert Gyomber. Per Galano, il pesante stop è giunto tramite l'applicazione della prova televisiva.

Nel comunicato ufficiale della Lega, infatti, si legge come l'attaccante "con il pallone non a distanza di giuoco, colpiva violentemente con un calcio alla gamba destra il calciatore Benedetti, che cadeva al suolo". Gesto, che "il Direttore di gara ha confermato di non aver visto".

Galano Bari

Per quanto riguarda Sabelli, 4 turni "per essersi, al 12° del secondo tempo supplementare, all'atto dell'espulsione di un compagno di squadra, alzato dalla propria panchina e, raggiunta quella avversaria, assunto un atteggiamento minaccioso, aggressivo ed intimidatorio nei confronti dei calciatori della squadra avversaria che spingeva con forza appoggiando loro le mani sul petto; infrazione rilevata da un Arbitro Addizionale".

Brienza sanzionato "per avere, all'11° del secondo tempo supplementare, con il pallone non a distanza di giuoco, colpito violentemente con un calcio alla gamba destra un calciatore della squadra avversaria; per avere inoltre, dopo la notifica dell'espulsione, assunto un atteggiamento provocatorio nei confronti dei calciatori della panchina avversaria".

Infine Gyomber, fermato 2 giornate "per avere, al 9° del secondo tempo supplementare, rivolto al Direttore di gara epiteti insultanti". In casa Bari, piove sul bagnato.

Chiudi