Aveva reso pubblica la sua omosessualità: si ritira Robbie Rogers

Commenti()
Ron Chenoy
Il difensore dei Los Angeles Galaxy, Robbie Rogers, ha annunciato il suo ritiro dal calcio professionistico: nel 2013 fece coming out.

Il difensore dei Los Angeles Galaxy, Robbie Rogers, ha annunciato l'addio definitivo al calcio professionistico all'età di 30 anni. Il calciatore era noto al grande pubblico per aver fatto coming out sulla sua omosessualità nel 2013 e aver annunciato il suo primo ritiro, poi rientrato.

 

As a young boy I dreamed of becoming a professional soccer player and representing my country in front of the world. But as a teenager I grew more and more consumed by fear and shame. And sadly, at some point the scared kid inside me decided that pursuing my dream meant sacrificing a part of myself and hiding my sexuality from the world instead of embracing it. My happiest years as a player are the ones where I could walk through the stadium at the end of games down the tunnel to my partner and son waiting for me at the other end. And my only regret in my eleven year career are the years I spent in the closet. I wish I could have found the courage that so many young individuals have shared with me in the past five years to live honestly and openly as a gay person. These are the young people that inspired me to overcome my fears and return to playing. They’re still the kids that send me letters every week. To those kids, I say thank you. My proudest accomplishment in my career is helping to create a more open sport for you. None of this would have been possible without my teammates and brothers on and off the field, without the LA Galaxy and Bruce Arena who saw me as another player and not a distraction, or without the fans who judged me for my work ethic and my play and not my sexuality. And finally, it couldn’t have been possible without my family, who loved me through all of my ups and downs and always supported my dreams and still do. Lastly to all of the women and men who are still frightened to share their truth with the world, I’d encourage you to come out. By sharing who you are you will not only be improving your own life but inspiring and literally saving the lives of young people across the world. You deserve to take that same walk, down the players tunnel and have your own partner or loved ones waiting for you. Again thank you to everyone who watched or help me follow these dreams. I could never have imagined the happiness I’ll take with me into retirement and into my next chapter.

Un post condiviso da Robbie Rogers (@robbierogers) in data:

"È con emozioni miste che annuncio il mio ritiro. - ha detto Rogers in una nota ufficiale - Attraverso il calcio ho sperimentato alcuni dei miei più grandi successi professionali e personali e mi considero sempre in debito con allenatori, compagni, componenti dello staff e tifosi, che mi hanno aiutato in questo viaggio".

Nel 2013, dopo aver reso pubblica la sua omosessualità, decise di ritirarsi, ma poi l'ex allenatore dei Galaxy Bruce Arena lo convinse a tornare sui soi passi. "Vorrei ringraziare Bruce Arena per avermi incoraggiato a tornare nel calcio professionistico dopo aver dichiarato di essere gay. - ha proseguito - E con lui tutti i giocatori del Los Angels Galaxy per aver accettato il mio ritorno. Infine vorrei ringraziare i tifosi per il loro supporto durante tutta la mia carriera".

"Avere la possibilità di vincere una Coppa degli Stati Uniti nella mia città - ha sottolineato Rogers - da calciatore apertamente gay, sarà qualcosa che porterò con me per il resto della vita". 

La carriera di Rogers termina dunque dopo 11 anni: il giocatore statunitense ha militato in Olanda nell'Heerenveen e in Inghilterra nel Leed United prima di tornare in patria e indossare le maglie di Columbus Crew e Los Angeles Galaxy nell'MLS. Quest'anno un problema alla caviglia ne ha limitato l'impiego in campo.

Il difensore vanta anche 18 presenze e 2 reti con la Nazionale maggiore degli Stati Uniti. Rogers è stato inserito nella National Gay and Lesbian Sports Hall of Fame nel 2015.

Chiudi