Australia, Tim Cahill dice stop: a 38 anni lascia la Nazionale

Commenti()
Getty Images
Dopo 107 presenze (l'ultima ai Mondiali) e 50 reti, Tim Cahill ha deciso di lasciare l'Australia: "Mi mancherà segnare davanti ai nostri tifosi".

I 37 minuti disputati nell'ultima gara del girone dei Mondiali contro il Perú sono destinati a rimanere nella storia: sono gli ultimi con la maglia dell'Australia per Tim Cahill, che ha deciso di dire stop e di ritirarsi dalla Nazionale.

Con DAZN avrai oltre 100 match di Serie A in esclusiva e tutta la Serie B IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

A dare l'annuncio è stato lo stesso attaccante, 38 anni, reduce da una stagione in Championship inglese con il Millwall. 10 spezzoni di partita e nemmeno lo straccio di una rete nella seconda parte del campionato, ma a uno così l'Australia non ha mai potuto rinunciare. Fino a oggi.

"Oggi è il giorno in cui appendo ufficialmente le scarpe al chiodo per quanto riguarda la mia esperienza con i Socceroos - ha scritto Cahill sul proprio profilo Twitter - Non ci sono parole per descrivere cos'abbia significato rappresentare il mio paese. Un grande grazie a tutti per il sostegno durante tutti gli anni in cui ho indossato la maglia dell'Australia".

E ancora: "Non posso ringraziarvi singolarmente per i bei messaggi e omaggi che mi avete mandato oggi. Famiglia, amici e tifosi significano tanto per me. Una cosa che mi mancherà è segnare nelle grandi partite di fronte al pubblico australiano".

In Nazionale, Cahill ha collezionato 107 presenze mettendo a segno 50 reti: è secondo nella prima classifica, dietro al portiere Mark Schwarzer, e primatista nella seconda. Una leggenda vivente per un intero popolo calcistico.

Prossimo articolo:
Tabella infortunati, squalificati e diffidati in Serie A
Prossimo articolo:
Calciomercato Milan, Ibrahimovic dice addio ufficialmente: rinnovo con i Galaxy
Prossimo articolo:
Calciomercato gennaio, Gravina annuncia: "Chiesta proroga fino al 31"
Prossimo articolo:
Serie B nuovamente a 22 squadre, Ghirelli chiaro: "Quattro promozioni dalla C"
Prossimo articolo:
Calciomercato, Rabiot andrà al Barcellona: accordo con i blaugrana
Chiudi