Arsenal-Chelsea 3-1: reazione Gunners, Blues ko nel derby di Londra

Alexandre Lacazette Arsenal vs Chelsea Premier League 2020-21
Getty Images
L'Arsenal batte il Chelsea nel derby di Londra grazie alle reti di Lacazette, Xhaka e Saka: inutile nel finale la rete di Abraham.

L'Arsenal torna a vincere dopo sette giornate di digiuno e prende una preziosa boccata d'ossigeno proprio nel derby di Londra: a farne le spese è il Chelsea, che rallenata ancora la propria corsa e si allontana ulteriormente dalla vetta.

Buon impatto sul match da parte dei padroni di casa, che si rendono subito pericolosi con Martinelli e gestiscono bene il possesso palla a metà campo. La prima occasione per gli ospiti nasce da un insidioso calcio di punizione di Mount di poco a lato e la gara scivola via sul filo dell'equilibrio.

Poco dopo la mezz'ora James stende da dietro Tierney in area di rigore e l'arbitro assegna il penalty: dal dischetto Lacazette spiazza Mendy e porta in vantaggio i Gunners. Il Chelsea sbanda e non riesce a reagire: prima dell'intervallo arriva allora il raddoppio su calcio di punizione di Xhaka, che sfodera una traiettoria perfetta sopra la barriera e insacca sotto l'incrocio.

L'articolo prosegue qui sotto

Nella ripresa la squadra di Lampard non sembra avere le idee giuste per far male alla difesa dei Gunners, che invece continuano a far male in ripartenza. Al 56' Saka tira fuori dal cilindro una vera e propria magia: una traiettoria perfetta a scavalcare Mendy con la palla che si insacca proprio sotto l'incrocio lontano.

Notte fonda per il Chelsea, che rischia più volte di subire anche il quarto goal: Elneny centra la traversa in mischia, mentre Mendy è costretto agli straordinari con almeno due grandi interventi.

Nel finale cambia però l'inerzia del match e Abraham accorcia le distanze finalizzando sotto porta un bel cross teso. L'Arsenal abbassa paurosamente il proprio baricentro e Pablo Marì commette fallo in area: dal dischetto si presenta lo specialista Jorginho, che questa volta viene ipnotizzato da Leno prima del fischio finale.

Chiudi