Argentina, Sampaoli cambia: 3-4-2-1, Pavon con Messi e Aguero

Commenti()
JUAN MABROMATA/AFP
L'Argentina cambierà volto contro la Croazia: difesa a tre con l'inserimento di Mercado, in avanti con Messi e Agüero ci sarà Pavon.

Un solo risultato a disposizione: la vittoria. L'Argentina non ha alternative nel match di cartello dell'ottavo giorno dei gare dei Mondiali, che vedrà l'Albiceleste impegnata contro la Croazia, vittoriosa sulla Nigeria all'esordio.

Un nuovo modo di vedere la Serie A: scopri l'offerta!

Il pareggio maturato con l'Islanda mette gli uomini di Sampaoli in condizioni per nulla favorevoli: in caso di pareggio o addirittura di ko, la situazione diverrebbe drammatica, con il concreto rischio di dover dire fare le valigie già dopo la fase a gironi.

Rispetto alla prima gara dello 'Spartak 'Stadium', Sampaoli effettuerà delle sostanziali modifiche con l'intento di correggere gli errori commessi: la prima grossa novità riguarderà il modulo, non più il 4-3-3 ma il 3-4-2-1.

Retroguardia diversa con la chance per Mercado dopo l'esclusione iniziale, insieme a lui Otamendi e Tagliafico; in mezzo al campo spazio per Meza, favorito su Perez, mentre sulle fasce ci sarà spazio per SalvioAcuña.

Un volto nuovo anche in attacco dove non Di Maria non partirà dall'inizio: al posto del 'Fidejo' ecco Cristian Pavon che, insieme a Messi, coadiuverà la punta Agüero, a segno all'esordio per la prima volta nella fase finale dei Mondiali.

"Sarebbe un errore mettere il peso della pressione sulle spalle di Messi - ha dichiarato Sampaoli in conferenza - quando si vince e si perde lo si fa tutti insieme, non è mai merito o colpa del singolo. Non siamo soltanto noi l'unica squadra che sta incontrando difficoltà".

Queste le probabili formazioni dell'incontro:

ARGENTINA (3-4-2-1): Caballero; Mercado, Otamendi, Tagliafico; Salvio, Mascherano, Meza, Acuña; Messi, Pavon; Aguero.

CROAZIA (4-2-3-1): Subasic; Vrsaljko, Lovren, Vida, Strinic; Rakitic, Badelj; Rebic, Modric, Perisic; Mandzukic.

Prossimo articolo:
Convocati Serie A: 20ª giornata
Prossimo articolo:
Koulibaly, respinto il ricorso per accorciare la squalifica: salterà Napoli-Lazio
Prossimo articolo:
Coppa Italia 2018/2019: calendario, tabellone, risultati e dove vederla in tv e streaming
Prossimo articolo:
Calciomercato Juventus, incontro con il Genoa: sul tavolo Sturaro e Romero
Prossimo articolo:
Fiorentina, Pioli richiama Badelj: "Se vuole tornare, il mio numero ce l'ha"
Chiudi