Allegri su Bernardeschi: "All'inizio faceva gli stop al contrario"

Commenti
L'allenatore della Juventus parla dei giovani calciatori della Juventus: "Rugani deve crescere ancora, Bernardeschi una piacevole sorpresa".

La Juventus ha festeggiato il 34° Scudetto, dopo la vittoria contro il Verona. La sfida contro i gialloblu ha anche segnato l'addio ai colori bianconeri di gente come Buffon, Lichtsteiner e Asamoah. Giocatori d'esperienza, che difficilmente saranno rimpiazzabili dal punto di vista caratteriale.

L'allenatore della Juventus ai microfoni di 'Sky Sport' parla così: "Gente come Buffon e Lichtsteiner mancheranno sicuramente, soprattutto in termini di esperienza e spirito vincente. Però in questi anni sono arrivati calciatori giovani che hanno già dimostrato ottime cose. Tutti loro sono molto migliorati nel corso di questi mesi".

Allegri scende poi nel dettaglio: "Rugani ha 24 anni e ha ancora bisogno di crescere e giocare con contonuità, penso che Chiellini alla sua età non era il giocatore che ammiriamo oggi. E' normale. Bernardeschi è una piacevole sorpresa, è cresciuto tanto anche tecnicamente, all'inizio faceva gli stop al contrario. Poi anche mentalmente, perché stare in questa squadra aiuta sicuramente".

Ed infine: "C'è sempre la paura e il pericolo di non essere all'altezza, di non avere nello spogliatoio i giocatori giusti per reggere il peso di queste pressioni. Ma alla Juventus c'è la società che aiuta tutti, poi bisogna avere sempre la sana follia".

Prossimo articolo:
Calciomercato Cagliari, Barella piace al Liverpool: si parte da 50 milioni
Prossimo articolo:
Come abbonarsi a DAZN
Prossimo articolo:
Roma, Pallotta risponde a Garcia: "Con Spalletti fu Champions"
Prossimo articolo:
Serie A 2018/19: le partite trasmesse da DAZN, palinsesto, date e orari
Prossimo articolo:
Milan, Romagnoli lancia l'allarme: "Subiamo troppi goal"
Chiudi