Notizie Risultati Live
Serie A

Allegri e l'addio ai social: "E' come dare a tutti dei mitra per sparare in guerra"

23:20 CET 03/03/19
Allegri Atletico Madrid Juventus Champions League
Il tecnico della Juventus ha spiegato la questione social: "Poverina, certa gente era da altre parti quando hanno distribuito l'intelligenza...".

Nel macrocosmo calcistico del nuovo millennio, quello che va sensibilmente oltre il solo risultato in campo, oltre ai goal e le giocate, ci sono anche le questioni social, che tengono incollate le stesse persone che bazzicano su Facebook, Instagram e Twitter. Come Max Allegri, fino a qualche giorno fa.

Con DAZN segui la Serie A IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

Ha generato scalpore la decisione improvvisa di Allegri di eliminare i propri account social, diventati un riferimento per i tifosi della Juventus in ogni post gara. Su Twitter, infatti, il tecnico della Juventus era solito descrivere la partita appena giocata, suonando la carica in vista della prossima.

Secondo molti, Allegri ha scelto di uscire dai social in virtù degli insulti ad Astori, in seguito alla gara pareggiata dall'Inter a Firenze. Troppi messaggi a dir poco deprecabili contro la memoria dell'ex giocatore del tecnico bianconero e decisione irrevocabile.

A Sky Sport, dopo la vittoria del San Paolo contro il Napoli, Allegri ne ha provato a spiegare le contraddizioni dei social:

"Non lo usavo mai, sono uscito ed ecco il pandemonio. Non lo leggevo neanche, tra l'altro in questi giorni si parlava di come a Monza uno faceva il finto ginecologo adescando le ragazzine su Instagram... Sono problematiche".

Mondo dei social ormai larghissimo, con tutti i problemi derivanti:

"I social sono utili, ma in mano a tutti è un disastro. E' come dare dei mitra in mano a chi va a fare la guerra, sparano. Se i social vengono dati alla gente poverina che quando veniva distribuita l'intelligenza era da un'altra parte..."

Se Allegri è uscito dai social, non è sicuramente uscito dalla lotta Scudetto. Anzi, la sua Juventus è ora a +16 sul Napoli: concentrato sul campionato, senza profili web a cui pensare, ora potrà prepararsi anima e corpo alla gara più importante dell'anno: il ritorno di Champions contro l'Atletico Madrid.