7 attaccanti in cerca di goal: da Immobile a Giovinco, in nazionale con le polveri bagnate

Commenti()
Getty
Messi assieme, gli attaccanti convocati da Conte hanno segnato la miseria di 10 goal nell'ultimo mese. Al contrario, la classifica cannonieri della A propone solo stranieri.

Da quando ha assunto la guida dell'Italia, Antonio Conte ha fatto l'en plein: 4 partite giocate, 4 vittorie. Ma faticando, e non poco, dal punto di vista della finalizzazione. Come dimostrano i due golletti segnati all'Azerbaijan e quello singolo rifilato a Malta. Sintomo che qualcosa non funziona, e non da oggi.

Il materiale a disposizione del ct, in effetti, è quello che è: basti pensare che i 7 attaccanti, messi assieme, hanno firmato 10 reti nell'ultimo mese, ovvero dal giorno della vittoria maltese (lo scorso 13 ottobre). C'è chi quest'anno deve ancora timbrare, come Sebastian Giovinco, e chi ha ritrovato il goal dopo 622 giorni sabato sera, come Stephan El Shaarawy.

È dunque naturale che Conte guardi all'estero, dove giocano Mario Balotelli, Ciro Immobile e Graziano Pellè. Ma dei tre, solo il centravanti pugliese sta viaggiando a medie da attaccante, ripetendo con la maglia del Southampton le prodezze messe in mostra in Olanda col Feyenoord. L'ex granata ha firmato 2 reti in campionato col Borussia Dortmund, Mario è malinconicamente fermo a zero col Liverpool.

Di contro, a dare un'occhiata a ciò che propone la Serie A si rischia di sprofondare nella depressione più totale. In vetta alla classifica dei cannonieri ci sono solo stranieri: Callejon e Tevez a quota 8 reti, Icardi a 7. Tra i marcatori principali, a tenere alta la bandiera tricolore è il solo Di Natale, che però a ottobre ha compiuto 37 anni e non può certo essere considerato il nuovo che avanza.

L'articolo prosegue qui sotto

Insomma, a Conte non rimane che trovare qualche soluzione alternativa, visto che gli attaccanti convocabili sembrano avere smarrito la confidenza con il goal. Anche chi, come Immobile, arriva da una stagione da capocannoniere. Un ostacolo in più sulla già complicata strada dell'Italia verso un ritorno alla gloria.

 

Get Adobe Flash player

Prossimo articolo:
Calciomercato, Mbappé fa sognare la Juventus: "Via dal PSG? Il futuro non si sa"
Prossimo articolo:
Genoa-Milan: probabili formazioni e dove vederla in tv e streaming
Prossimo articolo:
Dove vedere Barcellona-Leganés in tv e streaming
Prossimo articolo:
Juventus, Cristiano Ronaldo da solo ha segnato quanto tutto il Chievo
Prossimo articolo:
Scommesse Serie A: quote e pronostico di Napoli-Lazio
Chiudi