Notizie Risultati Live
Real Madrid vs Napoli

2° posto e doppio Cristiano: il cammino del Real verso gli ottavi di Champions

13:00 CET 07/03/17
Real Madrid Borussia Dortmund Champions League 07122016
A poche ore dal ritorno contro il Napoli, diamo uno sguardo a come si sono comportati gli uomini di Zidane nel girone eliminatorio di Champions.

La Champions League è ormai entrata nella sua fase decisiva. Non c'è più margine d'errore, non possono più esserci scivoloni. A un giorno dal ritorno degli ottavi di finale contro il Napoli, diamo un occhio al cammino intrapreso dal Real Madrid per arrivare alla fase a eliminazione diretta.


IL CAMMINO FINORA

La fase a gruppi non è stata tutta rose e fiori per i campioni in carica. All'esordio, contro lo Sporting Lisbona, gli uomini di Zidane hanno avuto bisogno di due goal negli ultimi minuti per avere ragione dello Sporting in casa. E neppure il 3-3 in casa del Legia Varsavia è stato semplice da ottenere. Passi falsi costati il primo posto del girone, andato al Borussia Dortmund.


IL MOMENTO PIU' EMOZIONANTE

L'esordio del Real Madrid è stato proprio contro lo Sporting, ex squadra di Cristiano Ronaldo. Le cose stavano andando male per il Real Madrid, sotto di una rete a pochi minuti dal termine. Ma poi è arrivato Cristiano. Il quale aveva segnato in tutte e 4 le precedenti sfide alla sua ex squadra, e contro i portoghesi ha trimbrato il suo dodicesimo goal su punizione della sua carriera di Champions, prima del definitivo 2-1 di Morata.


LA SFIDA PIU' GRANDE

La squadra di Zidane sapeva che la corsa verso il primo posto sarebbe stata determinata dalle due sfide contro il Borussia Dortmund. In entrambe le partite gli spagnoli sono andati vicini al successo, dovendosi però accontentare di altrettanti pareggi per 2-2. In Germania, il Real stava conducendo fino al pari di Schurrle all'87'; in Spagna, invece, ha sprecato un doppio vantaggio facendosi raggiungere da Reus a due minuti dal termine.


LA STELLA

Massimo cannoniere di tutti i tempi della Champions League, Cristiano Ronaldo ha messo a segno due reti nei gironi, producendo al contempo quattro assist. Il che potrebbe significare che la tempesta è in arrivo. Del resto, è impossibile pensare che un fuoriclasse che lo scorso anno ha segnato 16 volte trascinando il Real in finale possa accontentarsi di un bottino così misero.


CHANCE DI QUALIFICAZIONE

Il secondo posto nel gruppo ha costretto il Real Madrid a giocare in casa la prima partita degli ottavi, ma il 3-1 del Bernabeu contro il Napoli lascia ottime speranze di qualificazione. Certo, Zidane non vuole considerare chiusi i discorsi prima del ritorno del San Paolo. Da ricordare che gli azzurri non hanno mai battuto un avversario spagnolo in 5 precedenti, mentre il Real è già stato eliminato agli ottavi da un'italiana: la Juventus di Capello, nel 2004/05.

Scopri altri contenuti Nissan della UEFA Champions League su Goal.com