Coppa di Serbia: il Vojvodina non condivide i giudizi dell'arbitro e abbandona il campo! (VIDEO)

Dopo alcune decisioni discutibili prese dall'arbitro durante la finale di Coppa di Serbia, il Vojvodina ha deciso di abbandonare il campo 10 minuti prima della fine della partita.
La finale di Coppa di Serbia tra Vojvodina e Partizan Belgrado è destinata ad entrare a far parte della storia del calcio. Durante la gara, il Vojvodina aveva criticato l'operato dell'arbitro per un rigore dubbio concesso al Partizan e per un goal annullato. I nervi, però, sono saltati quando, a pochi minuti dal termine, e col punteggio di 2-1 in favore del Partizan, il direttore di gara ha negato un rigore al Vojvodina.

Giunti a quel punto, i giocatori non ci hanno visto più e, tra lo stupore generale, hanno abbandonato il campo, consegnando di fatto al Partizan la vittoria a tavolino della coppa (VIDEO).

Un gesto che, ovviamente, oltre a far molto discutere, costerà caro al Vojvodina: la Federcalcio serba ha infatti già annunciato sanzioni per la squadra che ha lasciato il terreno di gioco 10' prima della fine del match.