Fabio Cannavaro saluta l'Arabia: rescissione consensuale con l'Al Nassr

Finisce l'avventura dell'ex capitano dell'Italia, Fabio Cannavaro, in Arabia: l'Al Nassr ha deciso ufficialmente di licenziare il tecnico napoletano.

Termina ufficialmente dopo 4 mesi la seconda avventura da allenatore di Fabio Cannavaro . L'ex capitano dell'Italia ha rescisso infatti consensualmente il suo contratto con l'Al Nassr.

Decisivo per l'esonero del tecnico italiano sarebbe stata l'ultima sconfitta arrivata questa sera nella Premier League araba, con il Najran che si è imposto sul suo campo per 4-3 contro la squadra dell'ex giocatore azzurro. 

L'Al Nassr, campione d'Arabia in carica, occupa appena il 6° posto in classifica, e ha un distacco di 18 punti dalla capolista, l'Al Hilal.


LEGGI DI PIU': UFFICIALE - Cannavaro-Al NassrCannavaro all'Al Nassr


L'esonero dell'allenatore è stato preannunciato su Twitter da uno dei membri del Consiglio direttivo del club, dopo che il presidente, il principe Faisal bin Turki Al Saud, aveva maturato la decisione di cambiare guida tecnica in un summit fra lui e la dirigenza. 

Quindi è arrivata la nota ufficiale del club sullo stesso social network: "Il Direttivo del club e l'allenatore italiano Fabio Cannavaro - si legge - hanno deciso di rescindere consensualmente il contratto in essere. Il club augura al tecnico ogni bene per il suo futuro". 

Per Cannavaro quella in Arabia era la sua seconda avventura da primo allenatore dopo quella in Cina con il Guangzhou Evergrande.