Lahm per Goal: "Il Pallone d'Oro ormai è un voto per il miglior attaccante"

Nell'ultimo pezzo di Lahm scritto per Goal, il giocatore del Bayern Monaco chiede un cambiamento nel regolamento del Pallone d'Oro: "Basta marketing"

GOALESCLUSIVA
 

Perchè non selezionare i candidati per il prossimo Pallone d'Oro FIFA via Facebook? Sarebbe una metolodogia moderna, tanto probabilmente il risultato sarebbe lo stesso di questo lunedì. I più popolari giocatori su Facebook sono Cristiano Ronaldo con 108 milioni di followers, Leo Messi con più di 81 e Neymar con 54.

Prima di tutto voglio chiarire che Cristiano, Messi e Neymar sono dei fantastici calciatori. E indubbiamente hanno dimostrato di meritare la finalissima del Pallone d'Oro tantissime occasioni. Ma io mi chiedo, questo è il miglior modo per votare il giocatore dell'anno?

Naturalmente, si tratta di un premio per il miglior calciatore dell'anno. Ciò significa che è tutta una questione di prestazioni sul campo e sui premi vinti. Forse non c'è niente di sbagliato in questa formula. Ha senso che il giocatore dell'anno è qualcuno che gioca in campo internazionale e compete in cima con le competizioni di club.

Ma quando i votanti sono commissari tecnici, capitani delle Nazionali e un gruppo selezionato di giornalisti provenienti da 209 paesi, sono convinto che solo poche di queste persone, nonostante la loro conoscenza, pensino all'obiettivo. Io stesso ho votato cinque volte in passato e non escluderei di agire in questo modo.

Conosco la procedura. Durante la stagione si riceve un messaggio e ti viene chiesto di nominare tre giocatori provenienti da una lista di candidati. E poi si seguono le ovvie scelte: questo ci riporta a Facebook. Si è bloccati con i nomi più noti, i giocatori di cui ci si ricorda immediatamente. I giocatori che sono ovunque, dentro e fuori dal campo. Si vota per i giocatori più visibili.



LEGGI DI PIU': POGBA VOTATO OVUNQUE, MA NON DAL FRATELLO

Ecco perchè il Pallone d'Oro è diventato un voto per il 'miglior attaccante del mondo'. Non è il mio punto di vista di difensore amareggiato, ma un fatto oggettivo e statisticamente provato.

Fabio Cannavaro è l'unico vero difensore ad aver vinto il Pallone d'Oro. L'indimenticabile Lothar Matthaus ha vinto il titolo come centrocampista nel 1991, e dopo di lui Zinedine Zidane, ma Matthaus era molto più offensivo. Entrambi hanno vinto prima del vero inizio dell'era digitale. Oliver Kahn e Manuel Neuer sono saliti sul podio, ma nessun portiere ha vinto (dai tempi di Yashin nel 1963). Per farla breve: solo i giocatori che segnano possono essere incoronati come i migliori dell'anno.

Ovviamente il momento in cui la palla colpisce la rete è affascinante per tutti i bambini che giocano a calcio e questo li invoglia ad entrare nei club. Il nostro sport ha bisogno di attaccanti letali, marcatori, eroi.

Ma il calcio è molto più del momento del trionfo. Il calcio è lavoro di squadra, unità, difesa, assist e sacrificio.

Credo che ogni premio messo in palio dalla FIFA non debba essere un premio di marketing che onora soltanto i protagonisti più visibili sui media. Forse non dovrebbe esistere un premio individuale in uno sport di squadra, ma (in aggiunta alla top 11) sarebbero più adatti quattro premi singoli per il miglior portiere, il miglior difensore, il miglior centrocampista ed il miglior attaccante.

Questo perchè non credo si possa avere una persona come miglior giocatore del mondo. Nel 2015 Lionel Messi ha meritato di vincere il premio come miglior attaccante del mondo. Congratulazioni, Lionel Messi!