Fenerbahce campione di Turchia: ma non farà la Champions

Grazie al pari col Rizespor, il Fenerbahce si laurea campione di Turchia per la 19esima volta. Ma la squalifica della Uefa lo esclude dalla Champions League.

Lo scettro di campione di Turchia finisce nelle mani del Fenerbahce, che grazie al pari contro il Rizespor conquista per la 19esima volta il titolo, con tre giornate d'anticipo. I gialloblù di Istanbul tornano a vincere il campionato tre anni dopo l'ultima volta, avendo la meglio sul ben più quotato Galatasaray.

La squadra di Mancini ha approfittato comunque della sconfitta del Besiktas contro il Sivasspor per scavalcare i bianconeri al secondo posto. Drogba e compagni dovranno ora difendere il punto di vantaggio che li separa dal Besiktas nelle prossime tre giornate per conquistare l'accesso diretto alla Champions.

Sarà infatti la seconda classificata a conquistare l'accesso diretto in Champions, perchè il Fenerbahce - a causa del coinvolgimento nello scandalo combine - è stato escluso dalla Uefa per due anni dalla massima competizione europea per club. Un successo in agrodolce, dunque, per la squadra di capitan Emre.