Caso Neymar, Cases al Barcellona: "Non ritiro la denuncia contro Rosell"

Cases non ritirerà la denuncia contro Rosell sull'affare Neymar finchè non riceverà garanzie sulla mancata volontà del Barcellona di intraprendere azioni contro di lui.
Finchè il Barcellona non ufficializzerà la scelta di evitare azioni legali contro di lui, Jordi Cases non ritirerà la denuncia contro l'ex presidente Sandro Rosell sul 'caso' Neymar. Il socio attende un documento scritto dal club blaugrana per metterà fine alla propria iniziativa.

Lo ha fatto sapere in conferenza stampa, precisando che il neo patron Josep Maria Bartomeu lo ha rassicurato "ma voglio garanzie per iscritto. Si sono rifiutati di concedermi una nota ufficiale e quindi non ritiro la denuncia. Il Barcellona - ha spiegato Cases - aveva minacciato di chiedermi un risarcimento danni molto elevato".

Cases ha evidenziato come attenda "una mossa da parte del Barça", altrimenti esiste la concreta possibilità che l'iniziativa sull'affare Neymar possa venire estesa anche al nuovo presidente Bartomeu.

L’ex numero uno dei catalani, Rosell, era stato accusato di appropriazione indebita di 40 milioni in occasione dell’acquisto dell'attaccante brasiliano dal Santos in estate.