Il Corinthians respinge le avances di Tevez: "Lo spogliatoio ne risentirebbe"

Dopo che per molti era stata additata come possibile pretendente per l'acquisto di Carlitos, il Corinthians si toglie definitivamente dalla lotta per accaparrasi l'attaccante.
In Argentina si diceva fosse la sua prima scelta, anche perchè, per sua stessa ammissione, lì ci vorrebbe andare a giocare per star più vicino alle sue figlie. Purtroppo per Tevez, questo suo desiderio sembra incontentabile visto che il dirigente del Corinthians, Luis Paulo Rosenberg, ha ufficialmente dichiarato la volontà da parte della squadra di non comprare l'attaccante del Manchester City.

In seguito il battibecco con Mancini durante l'incontro di Champions a Monaco tra Bayern e Manchester City, il rapporto tra i citizens e l'"Apache" sembra definitivamente concluso; e ora il fuoriclasse argentino è sui tacquini di tutte le big d'Europa, italiane comprese.

Non sembra però essere più sui tacquini del club che lo aveva reso famoso e al contempo odiato dai tifosi argentini, quel Corinthians che sembrava in pole position per accaparraselo. “Acquistare Tevez sarebbe una mossa poco saggia, non solo per l’aspetto economico del nostro club, ma anche per lo spogliatoio, che ne risentirebbe pesantemente in armonia," cosi ha affermato Luis Paulo Rosenberg, dirigente e responsabile marketing del club.

Ora si apre la caccia all'argentino in Europa, e prima di Gennaio ne sentiremo delle belle.


Resta connesso al mondo del calcio con http://m.goal.com - La miglior copertura mobile