Generazioni di Fenomeni - Linus Hallenius, il novello IBRA che Preziosi sta per regalare al GRIFO...

Tutto sull'attaccante svedese dell'Hammarby.
NOME: Linus Hallenius
DATA DI NASCITA: 1 aprile 1989
LUOGO DI NASCITA: Sundsvall (Svezia)
NAZIONALITA': Svedese
ALTEZZA: 187
PESO: 84  Kg
RUOLO: Attaccante
SQUADRA: Hammarby (Genoa)



Ibrahimovic ha dichiarato proprio in questi giorni di voler giocare ancora tre anni e poi di volersi ritirare, per lasciare il calcio all'apice della forma e della carriera. E' quindi il momento per la Svezia di porsi seriamente il problema della sostituzione di Zlatan anche a livello di nazionale. Linus Hallenius è un giovane che ha tutte le caratteristiche per diventare in breve tempo il terminale offensivo principale della Svezia dei prossimi anni. Vediamo perché.

CARRIERA - Hallenius ha 21 anni. Ha cominciato la carriera professionistica a 15 anni nella squadra della città natale, Sundsvall, circa 50000 anime al centro della Svezia. In tre anni, ha avuto la buona media di una ventina di presenze a stagione con 10 goal nell'arco delle tre stagioni. Nel 2009 è passato all'Hammarby, dove ha collezionato 8 presenze (4 da titolare) e zero goal. La retrocessione della squadra in Superettan (la seconda divisione del calcio svedese) gli ha dato la possibilità di giocare con più continuità e infatti, nella stagione 2010 conclusasi a settembre con l'8° posto in classifica della sua squadra, è risultato il capocannoniere del campionato. Lo score è impressionante: 18 goal in 23 partite, una sola la partenza dalla panchina, soltanto 4 le sostituzioni. Il dato che impressiona di più però è la capacità di Hallenius di sbloccare le partite: la metà dei goal segnati quest'anno sono goal che aprono le marcature nel match. Dallo mercato estivo Hallenius è stato acquistato dal Genoa e lasciato in prestito all'Hammarby per concludere la stagione. Alcuni problemi al ginocchio recentemente avevano fatto pensare che il trasferimento al Grifo potesse saltare: non è così, e dalla finestra di gennaio, tra poche settimane, Hallenius sarà a tutti gli effetti un giocatore a disposizione di Ballardini.

CARATTERISTICHE - La stazza del giocatore (187x84) ci dà subito l'idea di come il paragone con Ibra sia prima di tutto fisico: imponente, Hallenius ha anche la stessa velocità nella progressione che contraddistingue Zlatan. Naturalmente mancino, non ha problemi a calciare con il destro ed ha un ottimo senso della posizione che lo porta ad essere sempre al centro dell'area, nel cuore dell'area piccola, per raccogliere e insaccare i palloni provenienti dal gran lavoro dei compagni sulle fasce. Abile anche nel dribbling stretto e secco a mandare fuori giri il difensore che gli viene incontro, Hallenius ha segnato anche goal partendo da fuori area e arrivando a concludere poi all'interno dopo essersi trascinato dietro un paio di difensori.

CURIOSITA' - Hallenius è incluso nella classifica dei dieci migliori goal del 2010 da parte della FIFA: quel che si chiama, per la precisione, Puskas Award. Il goal che lo ha consacrato e gli attirato i riflettori addosso lo ha segnato contro il Syrianska che poi ha vinto il campionato: sul limite destro dell'area riceve palla spalle alla porta, sombrero sul difensore in marcatura e poi sinistro al volo di collo pieno da posizione defilatissima a incrociare sul palo lontano. Un goal che ricorda, in tutto e per tutto, quello di Marco Van Basten contro la Russia agli Europei del 1988. Solo che qui c'è la complicazione ulteriore del sombrero. I tifosi del Genoa avranno di che divertirsi.