Generazione di Fenomeni: Coutinho, la stella verdeoro dal futuro nerazzurro

Il brasiliano ha solo 16 anni e non arrivera' in Italia prima di averne compiuto 18.
Bio

Nome completo: Philippe Coutinho Correia

Data di nascita:  12 giugno 1992

Nazionalità:  Brasiliana

Altezza:   1,75 cm.

Peso:   72 kg

Ruolo: attaccante / trequartista


RAGAZZO PRODIGIO


Coutinho, o come lo chiamano in Brasile “Philippinho” è un giocatore di appena 16 anni (compiuti da poco) che l’Inter ha acquistato dal Vasco de Gama, vero e proprio serbatoio di giovani campioni. L’ultimo è proprio questo ragazzo che in Brasile considerano come il nuovo “Messia” del calcio brasiliano, considerandolo un gemello del baby fenomeno milanista Pato, gli osservatori di tutto il mondo lo indicano fra i cinque talenti più forti di tutto il Sudamerica. Ha incantato tutti nelle giovanili del Vasco e nella nazionale brasiliana Under 16 (insieme al “gemello” Neymar) dove si è messo in evidenza per alcune sue giocate, per i suoi dribbling e per le sue giocate sopraffine. Un vero colpaccio quello messo a segno da Marco Branca, anche se il merito dell’operazione è anche e soprattutto del capo degli osservatori delle giovanili nerazzurre Piero Ausilio.

REAL MADRID E NON SOLO.....

Sembrava destinato a vestire la casacca del Real Madrid che lo stavano seguendo da un po’ grazie alle referenze di un altro campione brasiliano Robinho che lo aveva visto all’opera in un’amichevole giocata dal Brasile Under 16. Uno strepitoso gol del giovane Coutinho aveva letteralmente fatto impazzire il funambolo delle “merengues” tanto da suggerire ai suoi dirigenti di comprare immediatamente quel giovane talento definito come “un prototipo di fuoriclasse che fa delle giocate straordinarie”. Sono state queste in sintesi le parole usate da Robinho ed i suoi dirigenti si erano già preparati a sferrare il colpo finale ma evidentemente i nerazzurri sono stati più veloci ad assicurarsi il ragazzo. I dirigenti del Real avevano in passato tentato di strappare un accordo con il padre del giocatore non ancora sedicenne (limite d’età minimo per firmare un contratto professionistico), così facendo avrebbe dovuto solamente pagare un piccolo indennizzo alla società brasiliana. Prima del Real Madrid erano stati fatti dei sondaggi da parte del Barcellona e del Villareal sempre molto attente al mercato sudamericano.

RUOLO

C’è chi giura di rivedere in lui il nuovo Pato, altri lo paragonano a Kakà. Coutinho non è una prima punta, è un trequartista alla Kakà per intenderci che gioca anche come seconda punta con caratteristiche simili a quelle del “Papero” rossonero, soprattutto dal punto di vista fisico. Ha un ottima visione di gioco, ottimo dribbling e possiede qualità tecniche fuori dal comune. Ama partire da lontano preferibilmente dal lato per poi accentrarsi e scaricare dei bolidi grazie alla precisione del calcio e alla potenza del tiro, inoltre è un ottimo assist-man. Ha grandi margini di miglioramento vista l’età (non scordiamoci che ha 16 anni) soprattutto tatticamente e fisicamente, deve migliorare nel colpo di testa anche se non è molto alto. Più pratico di un altro gioiello brasiliano Kerlon, con meno finte e meno “giochetti” e più sostanza nelle sue giocate.

IL COSTO DELL’OPERAZIONE ED IL SUO FUTURO

Coutinho è stato acquisto dall’Inter per 4,2 milioni di euro, cifra importantissima per un ragazzo di appena 16 anni. Secondo le parole del neo presidente del Vasco de Gama, Roberto Dinamite, il ragazzo rimarrà in Brasile al Vasco per completare il processo di maturazione, approdando in Italia al compimento del diciottesimo anno di vita, operazione identica a quella del milanista Pato. Bisognerà attendere il 2010 per vedere all’opera nel nostro campionato questo “fenomeno” in erba che giustamente deve essere lasciato crescere tranquillamente.

Claudio Ruggieri

Per vedere la scheda di Coutinho clicca qui!


Guarda le precedenti puntate di Generazione di Fenomeni

Guarda Coutinho in azione!