Marsiglia, il retroscena sull'esonero di Michel: duro confronto con i giocatori

Emergono interessanti retroscena dopo l'esonero di Michel dal Marsiglia. Dopo la sconfitta con il Monaco, c'è stato un confronto acceso negli spogliatoi.

Come vi abbiamo raccontato nella giornata di ieri, il Marsiglia ha deciso di interrompere il rapporto lavorativo con il tecnico Michel. La squadra sta attraversando un periodo negativo senza eguali negli ultimi anni e rischia addirittura la retrocessione. Sarebbe una mazzata incredibile per un club storico e prestigioco come l'OM.

La squadra nel mentre è stata affidata a Franck Passi, che tenterà di salvare il salvabile. Emergono, però, interessanti retroscena sull'addio di Michel. Come riporta 'Le10sport', dopo la sconfitta contro il Monaco per 2-1 ci sarebbe stato un intenso scambio di vedute tra i giocatori ed il tecnico spagnolo all'interno dello spogliatoio. 

Michel, arrabbiato per l'ennesima sconfitta, avrebbe esordito così: "Se voi non siete più con me o con la proprietà, ditelo adesso!". Hanno risposto tre giocatori, dei quali però non si conosce l'identità. Il primo ha risposto timidamente: "Mister, anche se pensassimo questo, cosa vuole detto?".

Poi le altre due prese di parola sono state più forti: "Qui non si tratta di una questione personale, potrebbe essere anche Guardiola, ma con questi metodi non si può vincere". E poi l'ultimo: "Io non comprendo per nulla il vostro stile". Era inevitabile che finisse così.