La Corsica è solo Bastia! Ajaccio battuto 2-1 nel derby... è retrocessione

Il Bastia batte 2-1 i rivali dell'Ajaccio nel derby della Corsica. L'Ajaccio saluta la Ligue 1. Finisce male una stagione iniziata subito col piede sbagliato.

Centocinquanta chilometri separano Bastia (nord della Corsica) con Ajaccio, costa ovest. Ma da oggi, la distanza fra le due squadre si calcolerà anche col metro della categoria di appartenenza. Ligue 1 per il Bastia, Ligue 2 (retrocessione aritmetica) per l'Ajaccio.

Questo pomeriggio allo Stade Armand Cesari i biancoblù allenati da Frederic Hantz hanno battuto 2-1 i rivali biancorossi aprendogli ufficialmente la strade per la Ligue 2. Al vantaggio ospite di Camara dopo solo 240 secondi di gioco, hanno risposto Raspentino e Squillaci al 32' e all'88.

Il successo ha fatto esplodere i quasi i circa 14 mila tifosi sugli spalti di fede casalinga. Sfottò più in stile italico che francese nella curva del Bastia, con due maxi stendardi raffiguranti un tifoso biancoblù che indica malignamente il simbolo della secondo divisione transalpina.

 

 

L'Ajaccio, fermo a 20 punti in classifica, ha racimolato in stagione soltanto tre vittorie. Stagione partita col piede sbagliato fin dall'inizio, con Fabrizio Ravanelli esonerato nei primissimi giorni di novembre. Inutile l'avvicendamento con il francese Christian Bracconi. Dopo essersi salvato per soli due punti nello scorso torneo, l'Ajaccio abbandonerà quindi il massimo campionato francese, lasciando il Bastia come unico rappresentante corso.