Italia a Malta, Pirlo ritrova Schembri: il marcatore a uomo finito nel suo libro...

Andrea Pirlo ritrova Andrè Schembri, il giocatore di Malta finito nel libro dello juventino per l'asfissiante marcatura a uomo di due anni fa: "Si era invaghito di me".

L'Italia scende in campo a Malta e Andrea Pirlo ritrova sul suo cammino Andrè Schembri, trequartista che nel settembre 2012 riservò allo juventino una marcatura a uomo asfissiante, a tal punto da essere citata nel libro del regista italiano.

Come riportao sulla 'Gazzetta dello Sport', Pirlo ha riservato tre pagine della sua opera al giocatore di Malta, attualmente in forza al Francoforte nella seconda divisione tedesca: "Si era invaghito di me, ne sono sicuro. Gliel’ho letto negli occhi, a forma di cuoricino. Me li ha appiccicati addosso al primo minuto della partita".

I due si sarebbero scambiati diverse battute in campo durante il match: "Ma che fai? Mi fissi, mi prendi a calci e non hai ancora toccato un pallone. Ma pensa a giocare, non a scodinzolarmi intorno", disse Pirlo, infastidito e sorpreso dalle attenzioni fin troppo concentrate sul suo gioco.

Dopo aver letto la parte che lo riguarda, Schembri ha precisato l'episodio rendendo onore ad un campione come Pirlo: "Lui ha riportato quello che ci siamo detti in campo, ma non ci siamo detti esattamente quelle cose. E comunque di solito gioco un altro tipo di calcio. Quello era il compito che mi era stato assegnato dall’allenatore. E se Pirlo ha deciso di citarmi nella sua autobiografia, vuol dire che ho fatto un buon lavoro".

In realtà quel giorno la tattica del ct di Malta funzionò, perchè a fine gara le pagelle sottolineavano la prestazione opaca di Pirlo, esaltando invece la gabbia costruita da Schembri. Una piccola finestra di celebrità contro un mostro sacro del calcio mondiale.

Tutte le notizie sulle qualificazioni a Euro 2016 e gli highlights delle gare su UEFA.com!