Il 'balconing' fa infuriare il Milan: Niang multato, ora può partire

Il Milan non ha preso bene l'ultima bravata di Niang, l'attaccante francese sarà multato e in caso di offerte congrue potrebbe essere ceduto durante l'estate.

Mbaye Niang stavolta l'ha combinata davvero grossa tanto che, adesso, a rischio ci sarebbe il suo futuro al Milan. La società rossonera, infatti, non avrebbe preso bene il video postato su Instagram (e poi cancellato) in cui l'attaccante si lancia in piscina direttamente dal tetto di una casa.

Una pratica stupida, oltre che decisamente pericolosa, quella del cosidetto 'balconing' specie per un calciatore professionista reduce peraltro da un serio incidente stradale che lo ha tenuto fuori per tutto il finale di stagione.

Ecco allora che, secondo quanto riporta 'La Gazzetta dello Sport', il Milan avrebbe deciso di multare pesantemente Niang al quale la bravata è già costata una lunga serie di insulti social da parte dei tifosi rossoneri.

Il tutto senza escludere a questo punto un clamoroso addio durante l'estate. A gennaio, d'altronde, il Leicester si era fatto avanti con decisione per Niang che però a quel tempo veniva ritenuto fondamentale da Galliani il quale, invece, adesso sembra pronto a prendere in considerazione nuove eventuali offerte.