Milinkovic-Savic scoppia in lacrime in sede Fiorentina! "Non posso, scusatemi..."

Al momento di firmare il contratto con la Fiorentina, Milinkovic-Savic sarebbe scoppiato in lacrime: "Non posso, davvero...". Ed ora torna in auge l'ipotesi Lazio.

Possiede davvero dell'incredibile la vicenda accaduta ieri nelle sede della Fiorentina: sembrava essere tutto fatto per il passaggio del mediano serbo Sergej Milinkovic-Savic in viola, salvo poi sfumare completamente e ad un passo proprio dalla firma sul contratto.

Come riportato da 'La Gazzetta dello Sport' infatti, il giocatore sarebbe addirittura scoppiato in lacrime con la penna in mano, pronunciando poche ma precise parole in inglese: "Scusatemi ma non posso, non posso davvero...". Da lì l'incredulità della dirigenza viola che, dopo il rifiuto celebre di Salah ha dovuto sopportare anche il questo pentimento.

Il ds Daniele Pradè ha poi di fatto troncato l'operazione, visibilmente infastidito da quanto accaduto. Dure le sue parole ("Non preghiamo nessuno di venire con noi"), che hanno quindi escluso la Fiorentina dalla corsa al talentuoso giocatore del Genk.

Alla base del rifiuto ci sarebbero anche motivazioni di carattere privato, come spiegato dallo stesso Pradè: "Sergej ci ha chiesto di sostenere le visite mediche per poi parlare con la fidanzata e decidere, per noi però questo non va bene e se ha delle situazioni extracalcistiche da risolvere allora ci tiriamo indietro e diciamo basta".

Ora per Milinkovic-Savic sembrano riaprirsi le porte di un altro club italiano, la Lazio: già nel recente passato i biancocelesti hanno offerto 8,5 milioni più 1.5 di bonus al Genk, proposta che però non ha convinto il club belga. Ora tutto torna in gioco, si riparte per cercare una quadra definitiva e che possa far felici tutti.



Get Adobe Flash player