Milan, caccia i soldi! Zamparini non te lo regala Silvestre... "Cercano solo svincolati, Matias costa troppo per loro"

Il difensore argentino vuole lasciare la Sicilia. Il presidente rosanero: "Il costo del suo cartellino è elevato. Va al Napoli in cambio di Insigne? Non fatemi ridere"
Matias Silvestre al Milan? Impossibile. I rossoneri non possono permetterselo. Il presidente del Palermo Maurizio Zamparini non usa mezzi termini: "Loro cercano svincolati o giocatori a basso costo. E il cartellino del mio difensore costa parecchio. Scambio Insigne-Silvestre con il Napoli? Matias vale molto di più della comproprietà di un giovane attaccante...". Presi gli attaccanti Dybala e Sosa, Sannino sarà il nuovo allenatore.

Silvestre vuole lasciare Palermo. Ci sono diverse squadre straniere sulle sue tracce, mentre in Italia il giocatore argentino piace a Milan, Roma, Napoli e Inter.

Zamparini spegne le speranze del Milan: "Non hanno i soldi per comprare questo giocatore - attacca il dirigente a 'Radio Radio' - non lo prenderanno mai. Su Matias ora ci sono due squadre: una inglese e soprattutto una tedesca. L'Inter? Ha preso informazioni la scorsa settimana, ma niente di più.

Per arrivare al difensore il Napoli potrebbe inserire Lorenzo Insigne nella trattativa. L'attaccante, in prestito al Pescara, sta facendo faville in Serie B: "Il ragazzo è bravo, non c'è dubbio, ma non ho alcuna intenzione di prendere un giocatore a mezzi con gli azzurri. Scambio tra la comproprietà di Insigne e tutto il cartellino di Silvestre? Non scherziamo, queste cose mi fanno ridere".

Sta per nascere un nuovo Palermo. Il presidente Zamparini, dopo la parentesi Panucci, in estate avrà a disposizione un nuovo staff tecnico: Perinetti sarà l'amministratore delegato, Patricio Teubal penserà alla parte amministrativa, Cattani sarà il direttore sportivo. E Giuseppe Sannino sarà il nuovo allenatore.

Ecco altre rivelazioni del patron rosanero: "Già nella scorsa stagione lo avevo seguito con attenzione Sannino, ma Perinetti mi ha consigliato di lasciarlo lavorare un anno in Serie A. Mi è sembrato un ottimo lavoratore, è arrivato davanti a noi in classifica in campionato pur avendo un potenziale minore".

Zamparini ha parlato anche di mercato, confermando l'arrivo di due giocatori: "Abbiamo già preso Dybala, che è il nuovo Aguero e che è già pronto per il nostro campionato. Abbiamo anche preso un attaccante uruguayano alla Cavani, Sebastian Sosa".

Per quanto riguarda possibili altri scenari di mercato non è azzardoso affermare che sia Brienza che Calaiò possano seguire il tecnico Sannino nella sua avventura siciliana. Per il trequartista si tratterebbe di un ritorno, visto che in passato ha già indossato la maglia rosanero.