Leonardi non molla Giovinco: "Riscatteremo la metà del suo cartellino". Per Amauri, invece, è altra storia...

L'amministratore delegato del Parma ha confermato che il club emiliano ha intenzione di riscattare dalla Juventus la metà del cartellino di Giovinco.
Anche a suon di goal, ultimo quello rifilato all'Inter sabato scorso, Sebastian Giovinco sta prendendo per mano il Parma e lo sta portando verso la salvezza. Un giocatore su cui il club gialloblù vuole continuare a puntare anche nelle prossime stagioni. La 'Formica Atomica' è ora in comproprietà fra i ducali e la Juventus, col club emiliano che detiene però il diritto di riscatto.

"Giovinco è sicuramente un grande giocatore - ha detto l'amministratore delegato del Parma, Pietro Leonardi, ai microfoni di Sky Sport24 - Per questo abbiamo intenzione di riscattare la metà del suo cartellino".

E lo stesso Giovinco, ieri, ha affermato che se la scelta dipendesse da lui non ci sarebbero dubbi: Parma. "L'anno prossimo - aveva dichiarato l'attaccante gialloblù - ci sono gli Europei e io vorrei giocarli, credo sarebbe più facile se rimanessi qui".

Non ha pienamente convinto, invece, Amauri... "E' stato per noi un grande onore portarlo al Parma - ha detto ancora Leonardi - Ma si è trattato di un prestito secco, non ci sarà nulla di più".