Ecco perchè i tifosi dell'Italia cantano 'Seven Nation Army' dei The White Stripes

Con l'approssimarsi dei Mondiali 2014, Goal si è unita a Hyundai per celebrare la cultura dei tifosi delle squadre partecipanti. Questa volta tocca all'Italia.

La notte del 9 Luglio 2006 era impossibile trovarsi in Italia senza sentire i suoi tifosi in delirio cantando 'Campioni del Mondo' sulle note di 'Seven Nation Army' dei The White Stripes.

La canzone è diventata l'inno non ufficiale degli Azzurri e non poteva essere altrimenti dopo la vittoria della Coppa del Mondo in finale contro la Francia a Berlino.

Jack White era al tempo stesso entusiasta, perplesso e divertito: "Sono onorato che gli Italiani hanno adottato questa canzone", ha affermato il frontman dei The White Stripes. "Mi piace che la maggior parte delle persone che la cantano non hanno idea da dove sia saltata fuori".

In realtà la maggior parte dei tifosi italiani non conosce le origini della canzone - ancor meno le parole, come evidenziato dal fatto che è conosciuta principalmente come la canzone del 'Po po po po po po po'. Perciò in che modo esattamente 'Seven Nation Army' è diventata la colonna sonora degli Azzurri ai Mondiali 2006?.

E' partito tutto da Milano, tre anni prima. Il 22 Ottobre 2003 i tifosi del Club Brugge si erano radunati in un bar della città in vista della sfida di Champions League in programma a San Siro tra la loro squadra e il Milan. La brigata belga era su di giri e quando è passata 'Seven Nation Army' - famosa canzone rock uscita a Marzo - hanno iniziato a cantare e saltare seguendo il riff distintivo della traccia.

Il ritornello della canzone è rimasto impresso nella loro mente e hanno continuato a cantarlo con gusto durante la partita al Meazza. Il Club Brugge strappò una clamorosa vittoria per 1-0 sul Milan e i tifosi belgi, da quella sera, trovarono il loro nuovo inno.

La storia si è ripetuta anche il 15 Febbraio 2006, quando il Bruges ha ospitato la Roma in Coppa UEFA. Quando i belgi hanno pareggiato poco prima dell'ora di gioco, il Jan Breydel Stadium esplose sulle note di 'Seven Nation Army'. Lo stesso Francesco Totti rimase impressionato.

"Non avevo mai sentito la canzone prima di giocare a Bruges", ha ammesso l'attaccante giallorosso. "Da allora non riesco a togliermi 'Po po po po po po po' dalla testa. Era fantastico e la gente era totalmente presa. Sono subito andato a comprare uno degli album della band"

 

L'armata in marcia | I tifosi dell'Italia hanno preso 'Seven Nation Army' e l'hanno fatta loro

I tifosi della Roma si innamorarono di quelle note e le adottarono immediatamente, lanciando la loro versione improvvisata al momento del goal-vittoria firmato nel finale da Simone Perrotta. I giallorossi hanno poi portato con loro la canzone in Italia, diffondendola sui campi della Serie A. Al momento dei Mondiali a giugno il motivetto (se non la canzone originale) era ormai noto ai tifosi di tutto il paese.

Nella storica notte di Berlino, con la vittoria del Mondiale, è diventata definitivamente la canzone preferita dagli Azzurri. Il fatto che la sua melodia si prestasse in maniera così naturale alle parole 'Campioni del Mondo' ha permesso di mettere il sigillo su quello che è diventato l'inno alternativo della Nazionale italiana.

Totti ha guidato il coro di quasi 500.000 tifosi in festa durante le celebrazioni post-Mondiale a Roma. Del Piero e Materazzi hanno invece raggiunto sul palco i Rolling Stones a Milano per cantare il testo adattato della canzone.

In vista del Mondiale in Brasile 'Seven Nation Army' resta il pezzo forte per la tifoseria italiana. Adesso appartiere agli Azzurri e ai suoi sostenitori tanto quanto appartiene a Jack White.

"Niente è più bello di quando le persone abbracciano una melodia e gli permettono di entrare nel pantheon della musica popolare", ha dichiarato il musicista a proposito del sorprendente status che la sua canzone ha acquisito tra i tifosi dell'Italia. "Da cantautore è qualcosa di impossibile da programmare". Il viaggio di Seven Nation Army da un bar milanese all'Olympiastadion di Berlino in tre anni lo dimostra.

Così i tifosi dell'Italia hanno condiviso la loro esperienza calcistica. Adesso è il tuo momento di scegliere la tua musica preferita per la FIFA World Cup Brasile 2014™ con il Hyundai's Pin Your Fan Park. Create il tuo Fan Park condivivendo i tuoi video durante la FIFA World Cup Brasile 2014™. Posta il tuo messaggio di sostegno, carica foto e video e componi le tue playlist calcistiche su worldcup.hyundai.com.