Chelsea - Portsmouth 4-0: Che esordio per i "blues" di Scolari!

Terry e compagni demoliscono già nel primo tempo la squadra di Redknapp. A segno Joe Cole, Anelka, Lampard e Deco.
Arsenal e Liverpool hanno già bagnato l'esordio con una vittoria ed il Chelsea di Felipe Scolari non poteva certo essere da meno. Con un 4-0 netto, maturato nel corso della prima frazione, i ragazzi di Roman Abramovich prendono il comando della Premier League e fanno la voce grossa lasciando intendere che quest'anno, Manchester, Liverpool ed Arsenal, dovranno vedersela con una squadra rigenerata, in grado di abbinare alla perfezione tecnica, potenza fisica e cinismo. Deludente la prestazione del Portsmouth, incapace di tener testa ad una squadra decisamente superiore, ma contro la quale i ragazzi di Redknapp avrebbero comunque potuto provare a fare di più.

IN CAMPO - Drogba ed Essien sono infortunati ed allora il neo-tecnico dei "blues" Felipe Scolari si affida ad Anelka assistito dal trio Joe Cole - Ballack - Deco. A comporre la diga di centrocampo ci sono Michel e Lampard, mentre in difesa a destra il neoacquisto Bosingwa viene preferito al connazionale Paulo Ferreira. Nel Portsmouth, club rivelazione dell'ultima Premier League, Redknapp lancia in avanti il neo-acquisto Crouch, assistito da Defoe e propone un 4-4-2 speculare con Kranjcar e Johnson sugli esterni.

SI GIOCA - Il Chelsea scende in campo come se quella con il Portsmouth fosse già la gara decisiva della stagione. L'impeto dei "blues" sembra esser frutto del volere del tecnico Scolari, la cui idea di proporre tre trequartisti prende in controtempo il Portsmouth, incapace di contenere per vie centrali i vice-campioni d'Inghilterra e d'Europa. Dopo poco più di dieci minuti è Joe Cole a portare in vantaggio i "blues" con un diagonale che fa secco James dopo una perfetta verticalizzazione di Michael Ballack. I blues continuano ad assediare la porta dei "Pompey" e James è bravo a salvarsi di piede su Anelka. Il raddoppio però, ad opera dello stesso Anelka, arriva al 25°: Deco si avventa su un pallone vagante e il suo tocco fa assumere al pallone una traiettoria imprevedibile che scavalca James: nei pressi della linea di porta si avventa l'attaccante francese che sovrasta Johnson e di testa sigla il suo primo goal stagionale. Il Portsmouth fatica a reagire è l'unico lampo viene disinnescato da Cech, straordinario prima su Kranjcar e poi sul tentativo di tap-in di Peter Coruch dopo che Michael Ballack era stato costretto ad abbandonare il campo, sostituito da Florent Malouda. Prima del riposo, il Chelsea trova anche il terzo goal: Joe Cole mette in mezzo un pallone che viene arrestato col braccio da Distin; rigore ineccepibile così come la trasformazione dello specialista Lampard che manda le squadre al riposo sul punteggio di 3-0. Nella ripresa il canovaccio dell'incontro non cambia: Chelsea padrone del campo e Portsmouth impegnato nel tentativo di limitare i danni ed il passivo. Le occasioni latitano, anche se Anelka si muove bene e crea parecchie crepe nella retroguardia avversaria, mentre dall'altra parte il direttore di gara nega agli ospiti un rigore solare in seguito ad una palese trattenuta di Ricardo Carvalho. Defoe è lontano dagli standard della passata stagione, rimane avulso dalla manovra e spreca l'unico pallone buono offertogli da un'ottima torre di Crouch, anch'egli estraneo dal gioco, ma più volenteroso e utile in fase difensiva. Col passare dei minuti i "blues" rallentano e Scolari prova ad affidarsi a forze fresche mandando in campo Wright Philipps, ma succede poco o nulla fino al triplice fischio finale, fatta eccezione per lo straordinario goal del 4-0 messo a segno proprio da Deco con una sassata di destro che piega le mani a James. L'ultimo sussulto arriva al 92° quando lo stesso Deco perde ingenuamente palla nella propria metà campo permettendo a Kaboul di involarsi tutto solo verso Cech, ma il portiere dei "blues" è straordinario nel dire ancora una volta di "no" mantenendo così inviolata la propria porta.

LA CHIAVE - La partenza-razzo dei "blues" coglie di sorpresa il Portsmouth, intenzionato a studiare gli avversari prima di provare ad imbastire qualche offensiva. La spinta sulla fascia destra da parte di Bosingwa e Joe Cole e l'impeto per vie centrali di Lampard, Ballack, Mikel e Deco annichilisce le velleità dei "Pompey" incapaci di contrastare l'armata di Scolari, in particolar modo dopo aver subito il goal dello svantaggio.

LA CHICCA - In tribuna allo "Stamford Bridge" è presente anche Fabio Capello, accorso ad osservare otto dei giocatori da lui convocati per l'amichevole tra la nazionale inglese e quella ceca in programma a Londra. Si tratta di cinque giocatori del Chelsea (Terry, A.Cole, Bridge, Lampard e Joe Cole) e tre del Portsmouth (James, Johnson e Defoe).

TOP & FLOP - I migliori del Chelsea risultano essere i laterali di destra, Bosingwa e Joe Cole i quali, specialmente nel corso della prima frazione fanno pendere la bilancia dalla parte dei "blues" surclassando Hreidarsson e Kranjcar. Ottima anche la prova del solito Lampard e dell'altro terzino, Ashley Cole, sempre più punto di forza del club di Abramovich. Buono anche l'inizio di gara di Ballack, costretto a lasciare il campo per infortunio, e quello di Deco, troppo spento però nella seconda frazione di gara. Anelka è bravo a farsi spazio tra le maglie avversarie, ma ancora poco concreto in zona goal. Dall'altra parte deludente l'intera linea difensiva, in particolar modo il laterale destro Kaboul, letteralmente surclassato da Joe Cole: a centrocampo Diop e Diarra perdono il duello con Lampard e Mikel, mentre Crouch e Defoe si vedono poco.

Renato Maisani

IL TABELLINO

CHELSEA - PORTSMOUTH       4-0

MARCATORI: 12' Joe Cole, 25' Anelka, 45' Lampard su rigore, 89' Deco

CHELSEA (4-2-3-1): Cech 7; Bosingwa 7 (83' Paulo Ferreira s.v.), Carvalho 6.5, Terry 6.5, A.Cole 7; Obi Mikel 6, Lampard 7; J.Cole 7.5 (78' Wright Phillips s.v.), Ballack 6.5 (37' Malouda 6) , Deco 6.5; Anelka 6.5. A disposizione: Hilario, Bridge, Alex, Di Santo. Allenatore: Scolari 7

PORTSMOUTH (4-4-2): James 5.5; Kaboul 4.5, Campbell 5, Distin 5.5, Hreidarsson 5.5; Johnson 5.5, L.Diarra 5.5 (68' Mvuemba 5.5), Diop 5, Kranjcar 5 (72' Thomas 6); Crouch 5.5, Defoe 5. A disposizione: Ashdown, Cranie, Lauren, Traore, Utaka. Allenatore: Redknapp 5

ARBITRO: Dean 5.5

AMMONITO: James (P)

ESPULSI: nessuno