E' ormai un classico dell'estate: fra Cagliari e Gazelec Ajaccio è rissa, gara sospesa all'80'

Le amichevoli sardo-corse da qualche anno sono sempre molto sentite: sospesa per rissa la gara di Olbia fra il Cagliari e il Gazelec Ajaccio.

Per il Cagliari l'amichevole pre-campionato contro una squadra corsa è ormai un classico. Ed è diventato altrettanto un classico che questa finisca in rissa. Quella Cagliari e Gazelec Ajaccio, fra Sardegna e Corsica, due isole separate solo da una stretta lingua di mare, è una sorta di 'derby internazionale' che nessuna delle due formazioni vuole perdere, seppure si tratti di un'amichevole. L'agonismo è alto e anche quest'anno, come già accaduto nel 2010 quando ad affrontare il Cagliari fu il Bastia, la gara è stata sospesa anzitempo a causa della rissa scatenatasi fra i giocatori.

La partita disputata al 'Nespoli' di Olbia è stata piacevole e combattuta a buon ritmo dalle due squadre nel primo tempo, col Cagliari in vantaggio al 24' con Farias ma con l'Ajaccio che ritrova la parità un minuto dopo con Youga. La ripresa è stata invece giocata a ritmi più bassi e contrassegnata anche dallo spegnimento dell'illuminazione del campo al 68'. Un blackout dell'impianto elettrico che si era verificato anche martedì scorso in occasione dell'amichevole col Saragozza.

Al 78', poi il fattaccio: al termine di un'azione pericolosa del Cagliari, con conclusione di Di Gennaro deviata in angolo, si è scatenata una rissa che ha coinvolto un po' tutti i giocatori delle due squadre. La miccia scatenante non è chiara, forse una scarpata rifilata a Barella con la palla lontana o un colpo al volto di Joao Pedro da parte di Touré. Fatto sta che sono volati insulti, spintoni e forse anche qualcosa di peggio, tanto che non riuscendo a riportare la calma l'arbitro Pairetto ha fischiato all'80' la sospensione della partita, che è così terminata 1-1.

Per il Cagliari tutto sommato un buon test, considerato che il Gazelec Ajaccio è molto più avanti nella preparazione, visto che la Ligue 1 prenderà il via la prossima settimana. "Abbiamo fatto un buonissimo primo tempo, creando diverse occasioni da goal - ha poi commentato a fine gara il tecnico del Cagliari, Massimo Rastelli - Peccato avere incassato il pareggio subito dopo il gran goal di Farias".

"Può accadere - ha proseguito Rastelli - contro una squadra che giocherà nella A francese ed è più avanti rispetto a noi nella preparazione, ma in campo questo non si è visto. Abbiamo messo sul campo anche la giusta cattiveria. Peccato per il finale, ma sono contento di come i ragazzi hanno interpretato la gara". Domenica prossima, intanto, primo impegno ufficiale per il Cagliari, in Coppa Italia contro l'Entella.


Get Adobe Flash player