Marino sogna la A e chiede aiuto alla società: "Al Pescara servono acquisti"

Il tecnico del Pescara, Pasquale Marino, deluso dopo il ko con l'Empoli: "Il nostro pubblico si aspettava tanto da noi oggi".
E' stato un campionato a doppia velocità questo sin qui per il Pescara. Dopo una partenza da incubo la compagine abruzzese è stata in grado di risalire la classifica fino a portarsi in zona promozione.

Il suo 2014 si è però chiuso con una pesante sconfitta interna contro una diretta concorrente come l'Empoli e Pasquale Marino, intervistato a fine gara ai microfoni di Sky, non ha nascosto la sua delusione: "Il nostro pubblico si aspettava molto da noi oggi e ci dispiace non esser riusciti a mantenere le loro aspettative. Ci è mancata un po' di brillantezza, abbiamo perso contro una grande squadra".

Sulla partita ha spiegato: "Abbiamo fallito l'occasione del pareggio ed abbiamo preso goal in contropiede. L'Empoli poi è stato bravo a rallentare il ritmo e ci hanno punito nell'unica occasione buona. E' stata però una gara equilibrata".

Marino chiede ora uno sforzo alla società: "Se il Pescara vuole restare in alta classifica ha bisogno di acquisti. A giorni incontrerò la dirigenza per parlare, noi vogliamo restare lassù ora che ci siamo".