thumbnail Ciao,

L'attaccante del Sassuolo è stato momentaneamente sospeso per l'eccessiva assunzione di Rinoflumicil: "Lo ha preso su consiglio dei medici, speriamo venga fatta giustizia".

Un raffredore, un semplice raffredore rischia di macchiare la carriera di Leonardo Pavoletti. L'attaccante del Sassuolo è stato sospeso in via cautelare per aver esagerato con la dose di Rinoflumicil, farmaco che viene utlizzato in medicina come decongestionale nasale. Per la Wada, però, è doping.

"Leonardo è davvero distrutto - afferma il procuratore del calciatore, Vincenzo Pisacane - . Fa male rischiare di essere squalificati per dei mesi a causa di uno spray come il Rinazina che è stato preso su consiglio di medici. Pavoletti stava facendo benissimo e non poter giocare neanche una gara amichevole è pesantissimo da digerire per lui".

L'agente confida ancora nell'assoluzione del suo assistito: "Speriamo venga fatta chiarezza e giustizia, perchè rischia la squalifica per aver curato un problema nasale e non per chissà cosa come accaduto in altri casi...".

Sullo stesso argomento