Amarezza Beghetto: «Mi hanno costretto a lasciare il Treviso»

L’addio del capitano è l’ultimo atto della crisi veneta.
Il Treviso sta perdendo i pezzi migliori. Dopo D’Aversa e Bonucci, se n’è andato anche il capitano, Gigi Beghetto, che ha preferito traslocare al Bellinzona. Anche l’attaccante è rimasto vittima di una situazione economica che sta costringendo la società a chiudere tutti i rubinetti.

«Sono tornato a Treviso quattro anni fa e speravo di chiudere la mia carriera in biancoceleste - ha affermato l’esperto attaccante - ­ Ma non mi è stato possibile perché la società mi ha sollecitato a trovare un’altra soluzione. A Treviso lascio il cuore e gli affetti, infatti ho chiesto al mio procuratore di trovarmi un ingaggio all’estero, proprio per non dover giocare contro i biancocelesti. Le cose si sanno e si sapranno. Io resto un sognatore e spero che la situazione generale per la squadra non possa altro che migliorare. Quando era in ballo l’esonero di Gotti abbiamo voluto dare un segnale forte e la squadra è stata ancora più chiara in campo contro il Brescia».

Fonte: TuttoSport