Mondragon batte Milla: è il più vecchio in campo nella storia dei Mondiali

Il portiere della Colombia Fayd Mondragon è sceso in campo contro il Giappone diventando il giocatore più vecchio in campo nella storia dei Mondiali: superato il leggendario Milla.
Aveva già in tasca il titolo di giocatore più anziano convocato per i Mondiali 2014. Il più vecchio calciatore ad essere convocato in una fase finale del campionato del mondo. Fayd Mondragon ha però compiuto l'ultimo passo: è sceso in campo nel torneo brasiliano, diventando anche il più vecchio a calcare il terreno di gioco. A 43 anni suonati.

Nato a Calì il 21 giugno del 1971, Mondragon ha compiuto gli anni proprio dopo la storica qualificazione della sua Colombia agli ottavi: dopo anni di delusioni i Cafeteros si candidano a mina vagante dei Mondiali, con l'esperto portiere, secondo dietro Ospina, a guidare lo spogliatoio.

Mondragon è uno dei simboli leggendari della Colombia, tra i più conosciuti anche all'estero. Da due anni gioca nel Deportivo Calì, proprio la squadra con cui tirò i primi calci nel 1990, quando divenne professionista dopo le prime esperienze giovanili nello stesso club biancoverde.

Giramondo e girasudamerica, il colombiano Mondragon ha militato in club paraguayani e argentini, priva di trasferirsi in pianta stabile in Europa: tra il 2000 e il 2010 ha difeso la porta del Metz in Francia, del Galatasaray in Turchia e del Colonia in Germania. Per non farsi mancare nulla anche il Philadelphia negli Stati Uniti.

Nel 2014 gioca così il suo terzo Mondiale dopo quello del 1994 e del 1998: se la Colombia si fosse qualificata nel 2002, nel 2006 e nel 2010 avrebbe potuto essere l'unico giocatore presente in sei Mondiali, più dei cinque di Carbajal, Matthaus e Buffon, quest'ultimo candidato per il record assoluto nel 2018, quando avrà quarant'anni.

Mondragon ha superato il leggendario attaccante del Camerun, Roger Milla: il bomber del Bastia scese in campo nel 1994 a 42 anni e 39 giorni, mentre il portiere della Colombia vede il terreno di gioco a 43 anni e 3 giorni. Record ampiamente superato e difficilmente superabile in futuro.

A Milla rimane l'altrettanto grandioso record, quello di marcatore più vecchio nella storia dei Mondiali, sempre a 42 anni. Mondragon ottiene il suo.

Il giocatore più giovane dei Mondiali 2014, Olinga, sempre del Camerun, ha compiuto da poco diciotto anni. In pratica quando Mondragon aveva sei anni di carriera da professionista alle sue spalle. Potere degli opposti.