Tensione azzurra: Cassano rompe un bicchiere a pranzo

Emerge un retroscena antecedente ad Italia-Costa Rica: Antonio Cassano, nervoso per la panchina contro l'Inghilterra, avrebbe rotto un bicchiere.

Cesare Prandelli ha deciso: contro l'Uruguay l'Italia scenderà in campo col 3-5-2 affidandosi al blocco Juventus. Difficilmente, nell'undici azzurro, troverà spazio Antonio Cassano, reduce da una prestazione opaca contro Costa Rica. Insomma, spazio ai 'soldatini' bianconeri, com'erano stati definiti proprio da 'Fantantonio', niente spazio per l'attaccante di Bari Vecchia, convocato un po' a sorpresa per i Mondiali brasiliani.

Il clima in casa Azzurra, tuttavia, appare rovente. La tensione è palpabile e Prandelli sembra aver in parte perso il bandolo della matassa, tanto tatticamente che relativamente alla gestione del gruppo. Cassano è inquieto, è ciò che trapela da Casa Azzurri. Ma non soltanto lui.

Intanto, secondo quanto riportato oggi da 'La Stampa'  già prima del match contro la Costa Rica la situazione era tutt'altro che serena, nonostante il successo ottenuto contro l'Inghilterra. Durante il pranzo antecendente al match contro Costa Rica, si legge sul quotidiano torinese, Antonio Cassano si era pubblicamente lamentato per non essere stato impiegato nella prima partita a Manaus contro l' Inghilterra, dando vita ad uno sfogo esagerato e culminato con la rottura di un bicchiere.  

Il gruppo, come accade spesso quando si è vicini al fallimento, rischia dunque di sgretolarsi. Anche Mario Balotelli, dopo il match contro la Costa Rica pare abbia messo il broncio. Sentimenti malsani che non fanno bene ad un gruppo che domani alle 18 si gioca un vera e propria finale.