Germania nella storia: prima Nazionale a giocare 100 partite ai Mondiali

Con l'esordio ai Mondiali 2014, la Germania è diventata la prima squadra a giocare 100 gare durante il torneo internazionale. Contro il Camerun sarà la volta del Brasile.

La frase è talmente conosciuta che pare inutile ricordarla. Eppure fa sempre la sua figura: "Il calcio è uno sport semplice, si gioca in undici contro undici e alla fine vincono i tedeschi". Aforisma di Gary Lineker, non proprio il primo arrivato. La Germania, sempre è stata e sempre sarà una delle favorite nella grandi competizioni.

Difficilmente, a meno di cannonate e cataclismi in terra tedesca, la Germania non riesce a raggiungere semifinali e finale di Europeo e Mondiali. E' una costante. La fisicità e la classe mostrata prima con la parte Ovest e poi con quella riunificata, hanno fatto della rappresentativa nord-europea una costante. Certo, non vince uno dei due grandi tornei dal 1996, ma arrivare in fondo è prassi assoluta.

Tutti hanno dovuto farci i conti, all'Europeo solo la Spagna ha vinto così tanti titoli (tre), con una rimonta operata negli ultimi sei anni. Ai Mondiali Brasile e Italia sono saliti sul gradino più in più occasioni, ma nessuno si è costantemente spinto così in avanti in maniera costante.

Esordendo ai Mondiali 2014 contro il Portogallo, infatti, la Germania, attualmente allenata da Joachim Löw, ha toccato cento partite giocate nella competizione più importante sulla faccia della terra. Come l'Italia ha partecipato al torneo (considerando la parte Ovest) in diciotto occasioni due in meno dell'onnipresente Brasile.

Nessuno era arrivato in doppia cifra, la Germania ci riesce per prima. A 99 prima del torneo 2014, grazie ai due terzi posti nei Mondiali 2006 e 2010 ha superato il Brasile, che si presentava alla competizione di casa propria con 97 gare. Contro il Camerun, il team Scolari arriverà anch'esso a 100.

A seguire le altre grandi, comunque ben distanziate: l'Italia ha toccato quota 81, quindi l'Argentina a 71 e l'Inghilterra a 60. La Spagna Campione del Mondo in carica è a 57, mentre la Francia a 55: tra le non vincitrici del Mondiale la prima è il Messico, ottava a cinquanta partite.

Uruguay a 48, e Svezia a chiudere la top ten con 46: i nordici saranno eguagliati e probabilmente superati, in caso di qualificazione agli ottavi, dall'Olanda. Una sola gara giocata per l'Indonesia, nel 1938.

Nonostante Reus la Germania proverà a riscattare due terzi posti consecutivi. Vincono sempre loro? Da vent'anni non è più così. Arrivano sempre agli ultimi atti, loro. Decisi a tornare alla vecchia regola.