Notizie Risultati Live

Vidal, è allarme rosso per Cile e Juventus: il Ct Sampaoli si affida al 'mago' cubano Amador

I prossimi due giorni saranno decisivi per capire se Arturo Vidal potrà giocare o meno i Mondiali in Brasile con il Cile. Anche ieri il centrocampista della Juventus non si è allenato, limitandosi ad effettuare una seduta di fisioterapia: è bastata una semplice corsetta per sentire nuovamente dolore al ginocchio destro operato a maggio. Segno che evidentemente l'articolazione non è ancora a posta.

Cosa fare, dunque, anche considerato che l'esordio della Roja nel Girone B è previsto per venerdì contro l'Australia? Un intero Paese e in ansia per le condizioni di Re Artù. E anche in Italia la Juventus trema all'idea che un rientro in campo affrettato possa aggravare la situazione e costringere poi a un nuovo intervento chirurgico, ipotesi peraltro paventata dal professor Cugat, il chirurgo che ha operato il cileno lo scorso 7 maggio, asportando il menisco esterno del ginocchio destro del calciatore.

Una situazione, quella di un nuovo intervento, che potrebbe comportare una svalutazione importante del valore del giocatore, con tutte le conseguenze che questo comporterebbe sul fronte delle casse societarie e del calciomercato per la Vecchia Signora. Vidal si era fatto il 20 marzo in Europa League contro la Fiorentina colpendo il terreno mentre calciava. Ha tenuto duro per la corsa Juve allo scudetto e all’Europa League.

Per i suoi acciacchi, Conte lo ha utilizzato con il contagocce. E lo ha rischiato nella triste semifinale di ritorno d’Europa League col Benfica. Dove non ha certo brillato e la situazione si è resa critica, costringendo Vidal ad andare sotto i ferri, salvo puntare al rientro per i Mondiali.

Sampaoli è intenzionato ad aspettare il giocatore fino all'ultimo, anche se già è stato messo in preallarme Rodrigo Millar, esperto centrocampista dell'Atlas Messico, che sarà convocato nel caso in cui Vidal non dovesse farcela, come consentito dal regolamento della Fifa. Per questo Vidal è stato affidato alle mani del dottor José Ernesto Amador, per tutti il 'sanador', il 'guaritore' al seguito della Roja, che avrebbe fatto la sua inquietante comparsa, per lo stupore del club bianconero, proprio dopo il match europeo contro i portoghesi.

Un vero 'mago' della pranoterapia, assicura chi lo ha conosciuto, capace di infondere 'energia positiva' e dunque di 'guarire' con le sue mani. E a dimostrarlo ci sarebbe l'incredibile recupero di Jorge Valdivia del Palmeiras. Tutti in Cile, la presidente Michelle Bachelet in testa, si aspettano il miracoloso recupero di Vidal, se non contro l'Australia, almeno per le gare con Olanda e Spagna.

Difficile, ma forse non impossibile. Per questo la Roja si affida al suo santone. Con grande preoccupazione della Juventus, che teme di dover rinunciare a lungo al suo campione...