thumbnail Ciao,

Il tecnico serbo è convinto di potersi giocare le sue carte, come nel match d'andata a San Siro: "Io non penso che la prova del Meazza sia stato un caso, possiamo anche segnare".

Dopo aver avuto la meglio nel derby d’Italia contro la Juventus, l’Inter affronterà il Partizan a Belgrado in Europa League. Il tecnico del Partizan, Vladimir Vermezovic, nella conferenza stampa della vigilia, si è detto fiducioso sulle possibilità di fermare i nerazzurri.

“La cosa più importante è lasciare una buona impressione, – ha dichiarato Vermezovic – anche se so che sarà difficile, poiché i nostri avversari conoscono i nostri pregi e difetti. Alcuni pensano che la bella prova del Meazza sia stato un caso. Io non la penso così, e so che i miei giocatori possono fare ancora meglio, segnando anche dei goal”.

Nonostante i milanesi attraversino un ottimo periodo di forma, Vermezovic crede nella possibilità per i suoi di conquistare punti importanti in classifica. “Squadre della caratura dell’Inter non si possono minacciare, – ha detto – ma anche il Partizan ha diritto di sperare  in un buon risultato”.

Secondo il tecnico del Partizan, a prescindere dalle scelte di formazione di Stramaccioni, e alla scelta o meno di operare un po’ di turnover, il valore della squadra italiana resta comunque molto alto. “L’Inter è sempre l’Inter. – le parole di Vermezovic – Non c’è molta differenza se esce Cassano e entra Milito… Anche se sarà difficile noi cercheremo di imporre il nostro gioco. E non ci sarà da meravigliarsi se non dovessimo riuscirci”.

Sullo stesso argomento