Silvestre ha sei partite per convincere Prandelli a portarlo all'Europeo: "La Nazionale Italiana per me è un sogno". Intanto punta a battere il suo vecchio Catania: "L'obiettivo è superarli, ci teniamo"

Il difensore del Palermo ha anche un altro obiettivo in questo finale di stagione: "Vorrei eguagliare il mio record di 6 reti dell'anno scorso. La Roma? A fine stagione...".
A 27 anni, Matias Silvestre appare davvero nel pieno della sua maturità e pronto per salire un ulteriore gradino nella scala del calcio. Il difensore argentino del Palermo, provvisto di passaporto italiano, confessa la sua massima aspirazione alla 'Gazzetta dello Sport': "Sono consapevole che negli ultimi due anni mi sono espresso ad alti livelli e ora voglio dimostrare di meritarmi la Nazionale Italiana, per me è un sogno".

"Se mi sono mai chiesto perchè non sono stato mai chiamato dall'Argentina? Sì, ma non ho mai trovato risposte. Il calcio italiano è molto seguito in Argentina, forse quello che ho fatto è stato notato di più in Italia che nel mio Paese", spiega l'ex Boca Juniors.

Solido, affidabile, ottimo sia con i piedi che di testa, e con il 'vizietto' del goal: inevitabile che nell'attuale panorama italiano dei difensori, il nome di Silvestre sia caldissimo in chiave mercato. La Roma sembra pronta a fiondarsi su di lui, dal canto suo il buon Matias rimanda tutte le decisioni al momento opportuno: "Il mio procuratore mi ha detto di alcune società che mi seguono. Io penso soltanto a chiudere alla grande la stagione col Palermo. Poi, ci siederemo a parlare con la società per vedere cosa è meglio per entrambi".

C'è ancora una stagione da finire al meglio, con obiettivi sia personali che di squadra da centrare: "Ho una gran voglia di giocare e chiudere la stagione alla grande. Vorrei anche segnare qualche altro goal per eguagliare il mio record di 6 reti dell'anno scorso col Catania e voglio farlo già da Cesena. Tra una settimana c'è il derby? Sarà tutta un'altra storia rispetto all'andata, perchè giochiamo in casa e vogliamo regalare questa vittoria ai tifosi. Il nostro obiettivo è vincere e superarli per arrivare all'ottavo posto...".