9 settembre 2006, la Juventus debutta in Serie B: solo tre i 'superstiti'

Esattamente dieci anni fa la Juventus, oggi super-potenza del calcio mondiale, debuttava in Serie B pareggiando contro il Rimini. In campo Buffon e Chiellini.

Il 9 settembre resterà per sempre un giorno cerchiato in rosso sul calendario di tutti i tifosi della Juventus   e destinato a entrare nella storia del calcio italiano. Proprio dieci anni come oggi, infatti, la squadra bianconera faceva il suo debutto ufficiale in Serie B dopo la retrocessione per i noti fatti di Calciopoli.

In un caldo pomeriggio romagnolo la Juventus , peraltro, sperimentò subito le difficoltà di un campionato meno tecnico rispetto alla Serie A ma sicuramente competitivo tanto che i bianconeri non riuscirono ad andare oltre il pareggio.

Dieci anni dopo solo tre sono i reduci di quella storica partita ma mentre Bufffon e Chiellini giocarono per intero, Marchisio invece guardò i compagni dalla panchina mentre a centrocampo giostravano lo stesso Paro e Giannichedda.

Rileggendo i tabellini di allora, infine, nelle file del Rimini spiccano il nome dell'interista Handanovic e di Alessandro Matri che, qualche anno più tardi, avrebbe indossato la maglia bianconera aiutando la Vecchia Signora a tornare sul tetto d'Italia.

Il tabellino della partita di 10 anni fa:

RIMINI - JUVENTUS 1-1

Arbitro: Saccani di Mantova 6.

Reti: 15' st Paro; 25' st Ricchiuti                                 

RIMINI (4-2-3-1): Handanovic, Vitiello, Milone, Peccarisi, Regonesi, Barusso, Cristiano, Pagano (20' st Baccin), Ricchiuti, Jeda (32' st Tasso), Matri (30' st Moscardelli). In panchina: Pugliesi, Bravo, Valiani, Digao. Allenatore: Acori

JUVENTUS (4-4-2): Buffon, Birindelli, Kovac, Boumsong, Chiellini, Marchionni (32' st Camoranesi), Paro, Giannichedda (17' st Bojinov), Nedved, Del Piero (40' st Palladino), Zalayeta. In panchina: Mirante, Balzaretti, Marchisio, Guzman Allenatore: Deschamps