Pugliesi fa la storia: più vecchio debuttante in Serie A a quasi quarant'anni

Il portiere dell'Empoli in campo per la prima volta in Serie A a più di 39 anni: superato il precedente record di Amilcar Barbuy.

L'Empoli festeggia il decimo posto in classifica, Maccarone l'ennesimo goal all'età di 36 anni. Ma nella vittoria contro il Torino all'ultima giornata di campionato c'è un ulteriore motivo per ricordare il 15 maggio 2016. Maurizio Pugliesi, portiere di Capannoli, entra nella storia.

Pugliesi chi? Terzo portiere dell'Empoli, classe 1976 arrivato in Serie A non tardi, tardissimo. Con Pontedera, Montevarchi, Pescara, Grosseto, Rimini e Pisa ha vissuto una carriera di gavetta, fino ad approdare nella massima serie nel 2014. Zero presenze nella sua prima annata, una nella seconda. All'ultima giornata.

E così contro il Torino, Pugliesi è diventato il più vecchio debuttante nella storia della Serie A, a 39 anni e ben 140 giorni: abbattuto il precedente record di Amilcar Barbuy, che nel 1931 giocò con la Lazio a quasi trentanove anni. Decenni e decenni dopo, è caduto anche questo record.

Marco Ballotta resiste con i suoi 44 anni e 38 giorni di età quale giocatore più anziano in assoluto a giocare in Serie A, mentre nella classifica generale Pugliesi si piazza 23esimo, dietro Luciano Castellini ed Oscar Brevi ma davanti a Giorgio Frezzolini. Totti, l'unico in attività di questa graduatoria, è 19esimo. Il campionato 2016 chiude con un dato storico.