Milan, record Donnarumma: è il più giovane portiere mai schierato dal 1' in Serie A

Gianluigi Donnarumma debutta col Sassuolo e diventa l'esordiente in Serie A più giovane di sempre tra i pali. Non indimenticabile, però, la sua prima prova.

Una domenica dai mille volti, quella di Gianluigi Donnarumma. Il giovanissimo portiere del Milan ha esordito oggi in Serie A alla verde età di 16 anni e 8 mesi esatti. Mihajlovic lo ha scelto al posto di un Diego Lopez in crisi di identità e logicamente arrabbiato per l'esclusione. Ma tant'è.

Contro il Sassuolo è toccato a lui, Donnarumma da Castellammare di Stabia (qui il suo profilo completo). Il classe '99 del Milan è diventato il più giovane portiere di sempre ad esordire dal primo minuto in Serie A. In assoluto, il primo fu Gianluca Pacchiarotti, che fu 'battezzato' in massima serie a 16 anni, 6 mesi e 12 giorni, subentrando in un Perugia-Pescara del 9 marzo 1980.

Donnarumma, invece, è partito da titolare. Un primato da ricordare nella storia del Milan e del calcio italiano. Fece ancora meglio di lui Paolo Maldini, al debutto con la maglia rossonera a 16 anni, 6 mesi e 25 giorni: recordman assoluto per il Diavolo. Difficile che il predestinato napoletano si 'offenda'.

Anche perchè il suo mito Buffon, per dirne una, dovette aspettare (si fa per dire) il compimento dei 17 anni per conoscere la realtà della Serie A. E' stato il giorno di Donnarumma, quindi: dopo il Trofeo Berlusconi giocato in settimana da titolare, è arrivata una chance ben più importante per lui. Come se l'è giocata il ragazzo?

Non benissimo, va detto. Donnarumma, sfruttando la sua altezza, ha ben figurato sulle uscite alte ma non ha convinto sui rilanci con i piedi e soprattutto sul goal di Berardi, quello del provvisorio 1-1 ospite (ci ha pensato poi Luiz Adriano nel finale a regalare al Milan il successo).

Donnarumma è stato 'trafitto' da calcio piazzato sul proprio palo, commettendo un errore di piazzamento. Peraltro quella siglata dal talento neroverde è la quarta rete stagionale incassata dal Milan su punizione diretta, un primato negativo in questo campionato.

Il giovane portiere del Milan non ha ripetuto dunque le ottime esibizioni della scorsa estate: in un'amichevole col Real Madrid, Donnarumma parò un rigore al campione del mondo Kroos, in un'altra col Sassuolo - un avversario che ritorna... - di rigori ne neutralizzò addirittura due, di cui uno proprio a Berardi. Ma il futuro è tutto dalla parte del baby rossonero.