Storica Juventus: Scudetto mai così in anticipo, Allegri nel gotha allenatori

La Juventus festeggia per la prima volta lo Scudetto con 4 turni di anticipo. Per Allegri è il secondo tricolore dopo quello col Milan, solo in 5 ci erano riusciti.

Strapotere Juventus. La formazione bianconera ha messo le mani sul quarto Scudetto consecutivo con ben quattro giornate di anticipo sul termine del campionato: non era mai accaduto nell'era dei tre punti.

I numeri parlano chiaro: la Juventus ha il miglior attacco (64 reti), la miglior difesa (19) e il capocannoniere del campionato, Carlos Tevez, autore di 20 centri stagionali. Inoltre è l'unica squadra a non aver mai perso in casa.

Formidabile, dunque, il primo anno di Massimiliano Allegri sulla panchina bianconera. Per lui si è trattato del secondo tricolore personale, dopo quello ottenuto alla guida del Milan. Vincere due Scudetti con due squadre diverse non è da tutti: un'impresa riuscita in passato soltanto a Bernardini, Capello, Liedholm, Trapattoni e Weisz.

Per la Juventus un nuovo fantastico filotto di titoli, paragonabile a quello del quinquennio 1930-1935 (5 successi di fila): Madama è l'unica in Italia ad essere riuscita due volte a centrare un poker. Per la società quello di oggi è il 33° Scudetto, conteggiando quindi anche i due tolti per Calciopoli: una diatriba che non finirà mai.

Get Adobe Flash player