Dalla povertà alla celebrità: l'ascesa di Vidal, autentico businessman in Cile

In Italia è famoso per le qualità tecniche e per la grinta che mette al servizio della Juventus, ma in patria Arturo Vidal ha creato un vero e proprio impero imprenditoriale.
Dopo un'infanzia fatta di stenti e povertà, Arturo Vidal ha avuto la sua rivincità. Il fuoriclasse della Juventus è ormai un giocatore di fama mondiale, ma in patria è conosciuto anche per il grande fiuto da imprenditore, che lo ha portato a costruire un vero e proprio impero.

Come si legge sulla 'Gazzetta dello Sport', sono tanti i campi in cui Vidal ha investito una volta raggiunto il successo da calciatore. Dal marketing all'edilizia, passando per la costruzione di centri sportivi e per il noleggio di auto di lusso: in Cile Vidal si è guadagnato il nomignolo di 'Re Mida'.

Abbandonato dal padre a cinque anni, Vidal è cresciuto in condizioni difficilissime con la madre e quattro fratelli: un'infanzia piena di ostacoli ormai messa alle spalle dopo i primi veri contratti da professionista con il Colo Colo e con il Bayer Leverkusen, prima del definitivo salto alla Juventus.

Dopo essersi occupato della propria famiglia, Vidal si è dedicato alle attività extra-calcistiche: quattro auto di lusso, tra cui una Lamborghini Gallardo da 260 mila euro, ed alcune attività imprenditoriali. Prima la 'Arvid', agenzia di marketing sportivo, poi la 'Sociedad de inversiones Vidal spa', società d'investimenti fondata in partecipazione con due fratelli. 

Il successo è stato tale che lo scorso anno Vidal ha deciso di acquistare un centro sportivo a Chicureo dal valore di oltre 4,5 milioni di euro. Una mozza azzeccatissima, considerando che il centro sportivo è diventato il riferimento principale nel settore in patria con campi da calcio, campi da tennis, piscina semi-olimpionica, palestra e attrezzature varie per il fitness. 

Ma non finisce qui: Vidal sta valutando anche l'ipotesi di lanciare sul mercato dell'abbigliamento un proprio marchio dal nome 'Arturo Vidal', mentre la moglie Maria Teresa gestisce una società per il noleggio di auto di lusso denominata 'LimusinasVip'. Chiude l'elenco la grande passione per i cavalli: il centrocampista bianconero ha speso un milione di euro per mettere su una scuderia di 40 purosangue, che ha già fruttato un guadagno di ben 300mila euro. Una vera e propria fortuna quella generata dal campione cileno, che oltre alle doti calcistiche sembra essere davvero abile anche fuori dal rettangolo di gioco.