Balotelli ne ha anche per Seedorf: "Non mi arriva una palla...". Sarà addio al Milan

Nella serata da incubo vissuta a Roma, Balotelli trova anche il tempo di 'pungere' Seedorf sul gioco del Milan: in mezzo ad un'altalena di tweet, via al 'totocessione'.

I mugugni per la sostituzione e la lite in tv non sono bastate, a rendere ancor più pirotecnica la pazza notte romana vissuta da Mario Balotelli ci si mettono anche un'accusa velata al gioco del Milan e alcuni 'tweet' pungenti apparsi sul profilo dell'attaccante. Che in estate, è sempre più con le valigie in mano.

Nel dopogara, in mezzo alla rabbia mostrata a modo suo, la 'Gazzetta dello Sport' riporta una frase pronunciata dal numero 45 rossonero che sa tanto di 'stoccata' a Clarence Seedorf: "Se sono arrivato una sola volta davanti alla porta un motivo ci sarà. Forse ho sbagliato io, o forse ha sbagliato la squadra. E comunque quando la palla in area non arriva, devi andare a prenderla fuori".

Insomma, scarsa assistenza dai compagni e soluzioni tattiche che non lo favoriscono: Balotelli è un fiume in piena e lo dimostra anche nella notte attraverso Twitter: "Mamma mia divido l Italia in 2! Però! Mentre quasi tutto l Estero è unito con me! What a strange game". Un'amarezza alleviata dalla sua 'dolce metà': "Non riesco a dormire ! meno male che la mia bella è apprensiva,fanny è qua al mio lato.Ti amo amore come l'amore di una famiglia,c'è sempre!".

Eppure, qualche ora prima Balo aveva 'cinguettato' all'insegna dell'ottimismo nonostante il pesante ko in chiave corsa all'Europa League: "Dai ragazzi una sconfitta non ci abbatterà, andiamo avanti sulla nostra strada. Forza ragazzi! Forza Milan!".

Umore altalenante quello della punta rossonera, su cui i rumors di mercato in seguito a quanto accaduto ieri sera si sprecano. In Francia, come sottolinea il 'Corriere dello Sport', il Monaco potrebbe sceglierlo come erede di Falcao qualora il colombiano dovesse tornare a Madrid sponda Real. Stesso dicasi per il Psg in caso di cessione di Cavani.

In Inghilterra potrebbe riabbracciare Mourinho ma la concorrenza al Chelsea è notevole, restando in Italia l'unico club con cui potrebbe nascere potenzialmente qualcosa è il Napoli ma anche lì Balotelli sarebbe da inserire in un contesto tattico dove la prima punta è un certo Higuain. Staremo a vedere, ma una cosa è certa: Mario e il Milan appaiono sempre più lontani.

Per maggiori informazioni sulle nuove maglie dell'Italia, clicca qui.

 Get Adobe Flash player