Sogno Europa per Marchionni: “Questo è un Parma di veri uomini”

Marco Marchionni esalta il suo Parma: "Qualsiasi giocatore sia entrato in campo ha sempre fatto bene, significa che la società ha scelto calciatori e anche uomini".
Avanti tutta verso "un sogno chiamato Europa League". Marco Marchionni, che nell'ultima gara vinta contro il Napoli ha vestito la fascia di capitano, ci crede. Questo Parma, a suo dire, ha tutte le carte in regola per poter centrare l'accesso all'ex Coppa Uefa. Ora serve continuità: dopo il colpaccio con gli azzurri, sotto con la trasferta di Bologna.

"Dopo 3 sconfitte, due delle quali immeritate, dovevamo dare un segnale e contro il Napoli ci siamo riusciti - ha spiegato Marchionni a 'Parma Channel', come riportato dal sito ufficiale del club - Contro una squadra forte, abbiamo dimostrato di nuovo che ce la possiamo giocare con tutti. Ora ci rimangono 6 finali per un sogno chiamato Europa League".

L'avvio di campionato, ricorda Marchionni, non era stato dei migliori: "Avevamo iniziato con tante difficoltà, poi alla fine sono venuti fuori i valori, anche se i conti si fanno sempre al termine. Essere arrivati qui dopo un inizio difficile accresce l'orgoglio, ma preferisco arrivare sesto a fine campionato: se non ci dovessimo arrivare ora brucerebbe a tutti, ci crediamo".

Il Parma, secondo Marchionni, deve pensare solo a sè stesso: "Non ho mai guardato le altre, il nostro cammino dimostra che il Parma può ambire all'Europa con merito, anche se per ora non basta. Merito della nostra forza di squadra: qualsiasi giocatore sia entrato in campo ha sempre fatto bene, significa che la società ha scelto calciatori e anche uomini".

La prossima gara col Bologna ricorda a tutti i tifosi del Parma il precedente del doppio spareggio-salvezza del 2005, conclusosi positivamente per i ducali: "Allora portammo tanta gente a Bologna, ottenemmo una salvezza importantissima. Ora è un altro tipo di Parma, con una stabilità societaria, se dovessimo vincere domenica regaleremmo un'altra gioia ai tifosi, che aspetto al Dall'Ara come sempre".