Higuain fa cantare Napoli, Capello ricorda: "Lo portai io al Real... "

Il Ct della Russia, Fabio Capello, ricorda l'acquisto di Higuain da parte del suo Real Madrid: "Lo avevo visto in cassetta e mi impressionò subito per il continuo movimento".
Gonzalo Higuain incanta Napoli e 'cancella' Cavani. In tanti sembrano stupiti dall'incredibile impatto del Pipita sul calcio italiano e, in particolar modo, nel mondo azzurro. Tra questi non vi è sicuramente Fabio Capello, attuale Ct della Russia e che ben conosce il bomber argentino.

"Lo presi io al Real Madrid quando non aveva ancora venti anni, mi piacque subito. Vidi delle cassette, mi interessò immediatamente perchè si muoveva molto e partecipava sempre all'azione", confessa Capello, intervistato sul tema da 'Sky Sport'.

Quindi Capello continua: "Higuain non è un attaccante che resta fermo in area avversaria in attesa del pallone. Appena arrivò a Madrid si mise subito a disposizione del gruppo, lavorava tantissimo per migliorare tecnicamente. Ha sempre dimostrato fiuto del goal e grande determinazione, è un calciatore importante". A Napoli se ne sono accorti presto.