thumbnail Ciao,

Il Parma si prepara a sfidare il Milan, Donadoni mette da parte le emozioni: “Affrontiamo un grande avversario in una gara molto importante”

Donadoni, da giocatore, è stata una grande bandiera del Milan: "Ormai è passato qualche anno e sono già diverse volte che torno a San Siro da avversario".

Reduce dal pareggio interno con il Genoa, il Parma si appresta ad affrontare una difficilissima trasferta. I ducali infatti, saranno impegnati venerdì nell'anticipo di San Siro con il Milan, una delle squadre più in forma del torneo.

Roberto Donadoni, nella consueta conferenza stampa della vigilia, ha spiegato come arriva la sua squadra a questo match: "Ci siamo preparati bene nonostante la neve. Tolto il primo giorno i nostri giardinieri hanno fatto un lavoro eccellente consentendoci di lavorare sul campo".

Milan e Parma stanno vivendo momenti molto diversi: "Loro sono in serie positiva e non vorranno fermarsi, noi invece cerchiamo un po' di continuità. Siamo consapevoli del fatto che a San Siro affronteremo una grande squadra, sono sicuro che loto non avranno già la testa al Barcellona".

Donadoni, da giocatore, è stata una grande bandiera del Milan: "Ormai è passato qualche anno e sono già diverse volte che torno a San Siro da avversario. Ricordo con piacere l'ultima accoglienza che mi hanno riservato i tifosi, detto questo dobbiamo comunque restare concentrati perchè per noi è una partita importante".

Il Parma dovrà ovviamente prestare grande attenzione a Balotelli: "Se fermi lui hanno comunque El Shaarawy, poi ci sono sempre Robinho e Niang. Non dobbiamo scendere in campo in funzione di un solo giocatore".

Sullo stesso argomento