Il Cagliari trasloca a Quartu Sant'Elena: i rossoblù giocheranno a 'Is Arenas' le gare casalinghe della prossima stagione

In giornata sarà siglata la convenzione per l'area formulata ieri dall'amministrazione comunale. Il club rossoblù si farà carico delle diverse spese di adeguamento dell'impianto.
Concessione triennale della struttura di Is Arenas al Cagliari Calcio. Da ieri notte la squadra sarda sa quale sarà la sua nuova casa per i prossimi tre anni. Il Comune di Quartu Sant’Elena, la terza città della Sardegna per numero di abitanti, infatti, ha infatti formulato la convenzione che oggi sarà firmata dalla società di Viale La Playa.

Al documento hanno lavorato alacremente ben quattro commissioni consiliari, ovvero Urbanistica, Lavori pubblici, Patrimonio e Sport. L’intesa fra il Comune e il club del presidente Massimo Cellino prevede che le opere connesse allo stadio saranno interamente a carico della società sportiva, che si accollerà anche buona misura di quelle accessorie, fra cui parte della viabilità, oneri derivanti dall’installazione della segnaletica verticale e oneri di adeguamento degli impianti di Sa Forada, dove traslocheranno le due squadre dilettantistiche di Quartu.

Il Cagliari, inoltre, oltre a corrispondere un canone annuale di 30 mila euro, sovvenzionerà con 35 mila euro due manifestazioni. Dopo l’apposizione della firma, i lavori di adeguamento potranno prendere il via. Difficile che termino in tempo per l’inizio della prossima stagione a fine agosto, più probabile che il nuovo stadio sia pronto per ottobre.

Ancora non è stato deciso il nome del nuovo impianto, che potrebbe restare quello di ‘Is Arenas’, ma da entrambe le parti coinvolte traspare soddisfazione per l’intesa raggiunta. Di certo si sa che sarà uno stadio piccolo ma pienamente funzionale, e che il Cagliari non dovrà più giocare in giro per la penisola le proprie gare casalinghe.

L’unica accortezza dovrà essere presa dai vertici federali nella compilazione del prossimo calendario, che prima della conclusione dei lavori del nuovo impianto dovranno gioco forza venire incontro alla squadra sarda.