Roma che colpo hai fatto con Lamela! El Coco è già un idolo… e parla da leader: “Possiamo arrivare in alto”

Il fantasista argentino sta conquistando tutti non solo a suon di prestazioni in campo, ma anche con il suo comportamento da grande professionista.
Quando la Roma lo prese l'estate scorsa, furono in molti a chiedersi se Lamela era realmente il campione che descrivevano in Argentina. La retrocessione del River Plate e alcuni dubbi sulla sua collocazione tattica, avevano fatto storcere il naso a più di una persona, qualche mese dopo si può dire che Sabatini ha stravinto la sua scommessa.

Il fantasista argentino sta conquistando tutti non solo a suon di prestazioni in campo, ma anche con il suo comportamento da grande professionista. Ha legato con lo spogliatoio, merito anche dei tanti argentini in squadra, esce pochissimo, si concede pochi svaghi e vive con la famiglia. Il suo debutto si è fatto attendere a causa di un infortunio alla caviglia, ma ne è valsa la pena visto che fin dalla prima partita El Coco è diventato uno degli elementi più importanti per la Roma ed oggi la sua valutazione è schizzata sui 30milioni di euro.

Lui intanto nella capitale si trova benissimo, è diventato un idolo e si è integrato alla perfezione negli schemi di Luis Enrique, così come ammesso al mensile La Roma: "A 12 anni mi voleva il Barcellona ma ero troppo piccolo e quindi ho lasciato perdere. L'estate scorsa, poi, ho saputo che anche Inter, Milan e Napoli si sono interessate, però non ho avuto dubbi: a Roma sto bene e il gioco di Luis Enrique è adatto per me. Possiamo arrivare in alto, non vogliamo fermarci adesso".