Berlusconi non molla, anche se Galliani capisce i tifosi: "Abituati a CAVIALE e CHAMPAGNE... ". Per la panchina spunta MISTER X!

"Per il ruolo di allenatore ci sono tre o quattro candidati, quelli che avete detto e anche uno al quale non avete mai pensato".
"Non ci sarà nessuna cessione del club, come se poi ci fosse in giro chissà chi..." Nessuna cessione della società, Adriano Galliani smentisce categoricamente le voci che vorrebberro Silvio Berlusconi intenzionato a lasciare il Milan.

Durante la conferenza stampa per tracciare le strategie commerciali per la prossima stagione rossonera, l'amministratore delegato del club di via Turati ha affrontato il tema del futuro della società, che resterà saldamente nelle mani del Cavaliere: "Berlusconi sarà presente alla cena di questa sera. Nessuno della società definisce un fallimento il campionato di quest'anno". Galliani ha anche invitato i tifosi rossoneri a tenersi stretti il presidente, nonostante abbia capito il loro malumore: "I tifosi del Milan si tengano molto stretto e caro il presidente Berlusconi. Lui é amareggiato per via della contestazione. La contestazione non é stata feroce, però quando si mangia caviale e si beve champagne per 26 anni, quando si passa poi allo champagne normale qualcuno storce la bocca".

L'a.d. rossonero ha dato anche qualche indicazione per il Milan del futuro, confermando che Dida e Favalli non rinnoveranno, che per il ruolo di allenatore sono in corsa 3-4 candidati, tra cui un insospettabile Mister X: "Per il ruolo di allenatore ci sono tre o quattro candidati, quelli che avete detto e anche uno al quale non avete mai pensato. Ma c'è tempo, decideremo con il presidente, ma comunque non c'è nessuna urgenza". Galliani ha anche confermato che dalla Primavera verranno promossi in prima squadra sin dal ritiro estivo quattro giocatori: Albertazzi, Strasser, Verdi e Oduamadi.