Inter-Milan 2-0: Pandev-Milito, nerazzurri PADRONI di Milano!

Ha vinto 2-0 l'Inter, con un goal per tempo dei suoi due attaccanti.
Una partita emozionante, due espulsioni, un rigore parato, due gol e due pali per l’Inter. I nerazzurri vanno in vantaggio, rimangono in dieci ma riescono a contenere la reazione del Milan. Grandissima prova di carattere della formazione di Mourinho che vince e scappa in classifica. Per Leonardo ed i suoi una battuta di arresto ed una prestazione al di sotto degli standard degli ultimi tempi. I rossoneri dovevano sfruttare meglio la superiorità numerica. Campionato che sembra essersi di nuovo chiuso.

In campo –  Mourinho deve fare i conti con numerose assenze e, in una serata importante, ripropone Santon a sinistra. A centrocampo Muntari al posto di Thiago Motta al fianco di Zanetti e Cambiasso. Sneijder è il trequartista dietro al duo Pandev Milito. Panchina per Balotelli. Nel Milan Nesta non ce la fa. Al suo posto Favalli in coppia con Thiago Silva.  Seedorf parte dalla panchina, Pato ancora indisponibile, a centrocampo giocano Gattuso, Pirlo ed Ambrosini. Beckham è confermato nel trio d’attacco con Borriello e Ronaldinho.

Si gioca – Terzo minuto di gioco, conclusione di Sneijder dal limite e palla sul palo. Grande avvio di partita. Il Milan prova a rispondere con Borriello ma è l’Inter ad avere ancora una grande occasione sempre con Sneijder. Dida è bravissimo e para. I nerazzurri sono superiori, pressano, attaccano ed al 10’ vanno in vantaggio. Bellissimo diagonale di Milito e palla in rete. Grandissimo ritmo, grande intensità.  Milito e Pandev impegnano ancora Dida. Il Milan fa fatica a ripartire, l’Inter si chiude bene, non si scopre e non lascia spazi. I nerazzurri vogliono il contropiede e lo trovano con una certa continuità. Al 26’ nerazzurri che rimangono in dieci. Espulso Sneijder per proteste. La partita diventa nervosa. Tantissima la tensione in campo. Molti errori in appoggio ed azioni sempre molto spezzettate. Il Milan aumenta la sua pressione offensiva ma non riesce ad essere incisivo.
 
Seedorf al posto di Gattuso. E’ questa la mossa ad inizio di ripresa di Leonardo per sfruttare la superiorità numerica. Il nuovo entrato impegna subito severamente Julio Cesar che è bravissimo a respingere un colpo di testa dell’olandese. Poi Ronaldinho mette a lato di poco. Bell’avvio del Milan. L’Inter è tutta chiusa all’indietro.  Milito spaventa Dida, Borriello due volte Julio Cesar. La squadra di Leonardo attacca con grande veemenza e fa girare bene la palla. L’Inter soffre molto ma tiene e sa rendersi pericolosa. Al 63’ palo di Pandev a Dida battuto. Poi al 65’ punizione del macedone e palla in rete. Due a zero.  Grandi emozioni a San Siro. Per il Milan un brutto colpo. Dentro anche Huntelaar. Rossoneri in avanti a testa bassa. Huntelaar impegna Julio Cesar, poi conquista un calcio di rigore per fallo di mano di Lucio che viene espulso per doppia ammonizione. Tentativo di realizzazione di Ronaldinho e grande parata di Julio Cesar. La partita finisce. L’Inter può fesetggiare.

La chiave
– Il palo di Pandev al 63’ nel momento di maggiore sofferenza per la squadra di Mourinho regala grande fiducia all’Inter e spaventa il Milan. Non è un caso che poco dopo arrivi il raddoppio nerazzurro.

La chicca – La sostituzione è decisa. Thiago Motta è pronto a bordo campo e Pandev deve lasciare il terreno di gioco. Punizione dal limite, il cambio viene rimandato, calcia il macedone e la palla finisce in rete. Il calcio a volte è davvero strano, gli episodi possono fare la differenza. Scelte azzeccate possono risultare decisive.

Top&Flop –  Milito segna un grande gol e corre e si batte come un leone. Pandev è decisivo al suo debutto in un derby. Julio Cesar compie begli interventi e para il rigore. Sneijder inizia bene ma poi rischia di compromettere la partita con un’espulsione evitabile. Thiago Silva tiene in difesa. Abate invece è colpevole sul primo gol. L’attacco rossonero non è incisivo. Davanti si salva solo il guerriero Borriello.

Stefano De Martino

IL TABELLINO

INTER - MILAN 2-0

MARCATORI:  10’ Milito (I), 65’ Pandev (I)

INTER (4-3-1-2): Julio Cesar 7; Maicon 6, Lucio 6.5, Samuel 6.5, Santon 6; Muntari 6 (87’ Cordoba s.v.), Cambiasso 6, Zanetti 6.5; Sneijder 5; Pandev 7 (66’ Thiago Motta 6) , Milito 7.5 (80’ Balotelli s.v.). A disposizione: Toldo, Cordoba, Materazzi,  Mancini, Arnautovic. All. Mourinho 6.5

MILAN (4-3-3): Dida 6; Abate 5.5, Favalli 6, Thiago Silva 6.5,  Antonini 6 (77’ Jankulovski 6); Gattuso 5.5 (46’ Seedorf 6), Pirlo 6, Ambrosini 5.5 (80’ Huntelaar 6); Beckham 5.5, Borriello 6, Ronaldinho 5.5. A disposizione: Abbiati, Kaladze, Bonera, Inzaghi. All. Leonardo 6

ARBITRO:  Rocchi 5.5

AMMONITI:  Beckham (M), 2 Lucio (I), Favalli (M), Muntari (I), Thiago Silva (M)

ESPULSI: Sneijder (I), Lucio (I)