News LIVE

Spranghe e catene sono troppo per un pallone, Cavani vuole lasciare Palermo

Sembrano tratte da un film d'azione e non da una giornata di follia urbana le scene che ieri pomeriggio hanno visto sfortunati e attoniti protagonisti Edinson Cavani e Nicolas Bertolo. I due stranieri del Palermo, che tornavano a casa in auto dall'allenamento, sono stati affiancati ad un semaforo da un paio di teppisti su un motorino (anche se fonti investigative parleranno in serata addirittura di un gruppetto di persone).

I due hanno colpito il veicolo con spranghe e catene, frantumando parabrezza, lunotto e cristalli laterali, prima che Cavani - che era alla guida - riuscisse a seminarli. Nonostante le schegge di vetro abbiano invaso l'abitacolo, fortunatamente nè l'uruguaiano nè l'argentino hanno riportato ferite.

Diverso ovviamente il 'bilancio emotivo' dell'episodio, soprattutto per quanto riguarda Cavani. Secondo quanto riferisce la 'Gazzetta dello Sport', infatti, l'attaccante ha dichiarato a caldo di voler lasciare la città e di non sentirsi più al sicuro.